OMCeO, Enti e Territori 14 marzo 2017

Lorenzin: “I ticket? Si potrebbero anche eliminare. Ma serve più spending review”

I ticket si potrebbero anche eliminare. Lo dichiara il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin in un’intervista a Repubblica. «Oggi 3 miliardi di euro l’anno, che rispetto ai 113 miliardi del Fondo sanitario in effetti sono marginali. Ma per alcuni territori sono importanti».  Lo ribadisce il Ministro che inoltre dichiara: «All’articolo 8 del Patto della salute avevamo […]

I ticket si potrebbero anche eliminare. Lo dichiara il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin in un’intervista a Repubblica.

«Oggi 3 miliardi di euro l’anno, che rispetto ai 113 miliardi del Fondo sanitario in effetti sono marginali. Ma per alcuni territori sono importanti».  Lo ribadisce il Ministro che inoltre dichiara: «All’articolo 8 del Patto della salute avevamo preso l’impegno, con le Regioni, di rivedere il ticket alla luce dei cambiamenti demografici e delle nuove difficoltà in cui si trovano molte persone che hanno perso il lavoro o sono in una famiglia numerosa. Quella parte è rimasta inapplicata, perché ancorata anche alla riforma fiscale, e sarà un tema su cui impegnarci quest’anno. Poi possiamo fare di più su un altro fronte».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Medici specializzandi, storica sentenza della Corte UE: «Risarcimenti triplicati e non scatta la prescrizione»

Simona Gori, (Direttore Generale Consulcesi): «Dopo 20 anni la Corte Ue conferma quanto abbiamo sempre sostenuto. Ora si apre una nuova giurisprudenza che i Tribunali dovranno recepire in tutti i gra...
Lavoro

Pensioni, tutte le soluzioni per aumentare l’importo con aliquota e riscatto: le scadenze al 31 gennaio

Versando una quota contributiva aggiuntiva, una volta in pensione si percepirà un importo maggiore. Ma oltre all’aliquota modulare, riservata ad alcune categorie, l’Enpam offre altri utili strume...
Salute

Contratto medici, partita la trattativa. Sciopero revocato, ma l’aumento deve superare gli 85 euro

Partita all'Aran la trattativa per il rinnovo del contratto dei medici. Il primo effetto concreto è stato la revoca dello sciopero fissato per il 23 febbraio. Ma per arrivare alla agognata firma atte...