OMCeO, Enti e Territori 13 settembre 2016

Giuseppe Lavra è il nuovo presidente dell’Ordine dei Medici di Roma. Alla vicepresidenza Adriano Tocchi

Giuseppe Lavra, è il nuovo presidente dell’Ordine provinciale di Roma dei Medici-Chirurghi e Odontoiatri. La nuova elezione, si è resa necessaria dopo la prematura scomparsa, dopo una lunga malattia, del presidente Roberto Lala. Il Consiglio dell’Ordine capitolino, riunitosi in sessione straordinaria, ha eletto a scrutinio segreto e all’unanimità Lavra che già ricopriva la carica di […]

Giuseppe Lavra, è il nuovo presidente dell’Ordine provinciale di Roma dei Medici-Chirurghi e Odontoiatri. La nuova elezione, si è resa necessaria dopo la prematura scomparsa, dopo una lunga malattia, del presidente Roberto Lala. Il Consiglio dell’Ordine capitolino, riunitosi in sessione straordinaria, ha eletto a scrutinio segreto e all’unanimità Lavra che già ricopriva la carica di Vicepresidente.

Alla vicepresidenza subentra Adriano Tocchi, ugualmente eletto all’unanimità. Il Consiglio direttivo, che dopo la scomparsa di Lala scende a 14 membri, rimane invece invariato per quanto riguarda le altre deleghe assegnate in occasione del rinnovo del 2014.

«Daremo continuità all’opera di rinnovamento e potenziamento del ruolo dell’Ordine fortemente voluta e realizzata dal nostro collega Lala che ci ha lasciato prematuramente, cui ero legato da profonda amicizia e stima professionale e con il quale ho avuto l’onore di lavorare fianco a fianco come suo vice”, ha dichiarato Lavra subito dopo la sua elezione. “Ringrazio il Consiglio che ha voluto affidarmi questo compito e della fiducia ricevuta. Particolare impegno intendo dedicarlo a dare maggiore vitalità applicativa al nostro Codice deontologico in tutte le espressioni della professione medica».

Giuseppe Lavra, 65 anni, medico ospedaliero, è Direttore di struttura complessa per l’Azienda “S. Giovanni Addolorata” di Roma, componente della Consulta Deontologica della FNOMCEO, esponente nazionale della CIMO e segretario regionale della CIMO LAZIO.

Adriano Tocchi, 75 anni, professore ordinario di Chirurgia presso l’Università di Roma “Sapienza” dal 1997, è stato Direttore della cattedra di Chirurgia Gastroenterologica e del Primo Dipartimento di Chirurgia presso la stessa Università; già Presidente del GOGI, Gruppo Oncologico e Geriatrico Italiano.

Articoli correlati
Vaccini, obbligo o scelta? Lavra (OMCeO Roma): «Rischiamo ritorno della poliomielite»
Obbligo copertura vaccini, è scontro fra Regioni. Parla Giuseppe Lavra, Presidente dell’Ordine di Roma: «D’accordo con l’obbligo. Vergogna per i medici che mettono in dubbio la validità e l’efficacia della scienza. I genitori hanno la responsabilità di proteggere i propri figli ma anche la comunità intera»
Omceo Roma. Lavra: «Professione sotto attacco». Sirchia: «Vaccini, bene obbligo»
In occasione del Convegno ‘In scienza e coscienza’ organizzato dall’OMCeO di Roma, medici a confronto sull’evoluzione della professione. Presidente OMCeO: «I medici rivendichino la loro autonomia e attendibilità». L’ex Ministro della Salute sulla polemica vaccini: «Tutta la popolazione è a rischio»
#BastaTurniMassacranti: FNOMCeO in piazza con i sindacati, ma i medici puntano sui ricorsi
Chiesta al Governo maggior attenzione sui problemi della categoria, a partire dall’orario di lavoro. Cassi (CIMO): «La normativa va rispettata, altrimenti azioni legali». Lala (OMCeO Roma): «Diritto al giusto riposo per non mettere a rischio struttura, medico e soprattutto la vita del paziente»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

EX SPECIALIZZANDI – Accordo transattivo, Zanetti (Viceministro Economia): «Presto una soluzione»

Sempre più vicina la soluzione del lungo contenzioso tra Stato e camici bianchi sul rimborso degli anni di specializzazione. Brucia le tappe la discussione al Senato sul Ddl n°2400 che propone un ac...
Lavoro

Contratto dei medici: ecco le cifre e le date di un rinnovo in salita…

Dopo sette anni di stallo, è giunto il momento del rinnovo del contratto per medici e infermieri? È braccio di ferro tra sindacati e Governo sulle cifre
di Valentina Brazioli
Ecm

RITARDO ECM, scatta l’accertamento del Ministero: 3500 medici cancellati

Documento esclusivo di Sanità Informazione sui medici competenti: ecco la comunicazione ufficiale del Ministero della Salute a tutti gli OMCeO di Italia. «Va accertato il conseguimento dei crediti E...