Mondo 5 maggio 2015

Expo, si comincia: con l’alimentazione protagonista la salute

Prova del nove per le strutture sanitarie milanesi, si prevede affluenza record

Immagine articolo

Al via Expo Milano 2015, l’Esposizione Universale che l’Italia ospiterà fino al 31 ottobre 2015 e sarà il più grande evento mai realizzato sull’alimentazione e la nutrizione.

Dopo un’attesa costellata di entusiasmi e polemiche, dal 1 Maggio i riflettori sono puntati su Milano, che nei prossimi sei mesi sarà la vetrina mondiale in cui i Paesi si confronteranno con idee e soluzioni condivise per rispondere a un’esigenza vitale: riuscire a garantire un’alimentazione sana, sicura e sufficiente per tutti i popoli, rispettando la Terra e i suoi equilibri.

Un’area espositiva di 1,1 milioni di metri quadri, più di 140 Paesi e Organizzazioni internazionali coinvolti, oltre 20 milioni di visitatori attesi, ben 800 progetti presentati ai diversi tavoli tematici. Un confronto che stimolerà la creatività dei Paesi e promuoverà le innovazioni per un futuro sostenibile. Ma anche un banco di prova importante per i Pronto soccorso meneghini: abituati a una città semideserta nei mesi di luglio e agosto, si troveranno invece a dover fronteggiare un 10% in più di affluenza prevista nelle strutture, con un 25 – 30% in meno di personale operativo a causa delle ferie estive. Per adesso, comunque, la “prima prova” è stata superata a pieni voti: nel weekend di debutto le emergenze-urgenze sono state correttamente gestite.

A fare gli onori di casa è il Ministero della Salute, portavoce di una corretta e sicura alimentazione, e di stili di vita sani attraverso campagne multimediali, spazi tematici ed altre attività che vedranno protagonista il dicastero di Beatrice Lorenzin durante l’evento.

Anche l’Unione europea farà sentire forte la sua presenza. Le norme europee in materia di sicurezza alimentare sono tra le più rigorose al mondo e l’Ue è considerata per questo come un modello di riferimento. Sostenuta da una rigorosa attività di ricerca scientifica e di valutazione dei rischi, la politica di sicurezza alimentare dell’Ue è per eccellenza il garante della salute lungo l’intera filiera agroalimentare.

Non poteva mancare, tra gli specifici tavoli tematici, quello dedicato alla Salute. Un futuro sostenibile passa anche da un’ottimizzazione dei sistemi sanitari, a vantaggio di tutti gli attori del sistema e quindi della comunità, a partire dall’utilizzo di applicazioni ICT all’avanguardia al servizio di aziende. Protagonista, quindi, l’innovazione tecnologica in ambito sanitario: dalla telemedicina e quindi dalla gestione da remoto del paziente, ai nuovi dispositivi hi-tech brevettati per la cura e il trattamento di determinate patologie. Ma non solo: nell’ottica di uno scambio di valori e competenze in ambito internazionale, di cui Expo2015 si fa promotore, spicca il progetto di mobilità sanitaria attiva tra i pazienti del Medio Oriente e i centri di eccellenza sanitaria della Lombardia.

Articoli correlati
Più di 37mila non sono in regola con l’obbligo vaccinale
Secondo quanto stabilito dalla nuova legge sui vaccini, il termine ultimo per presentare a scuola i certificati vaccinali o l’autocertificazione era il 31 ottobre scorso. Come si legge sul sito della Regione Lombardia, a due settimane dalla scadenza sono più di 37mila bambini e ragazzi – dai 6 fino ai 16 anni – che non […]
Torino, Molinette: 7 trapianti rene in 48 ore
Record alle Molinette di Torino, dove sono stati effettuati 7 trapianti di rene in sole 48 ore, uno dei quali da donatore vivente – un uomo di 70 anni ha ricevuto l’organo dalla moglie – e gli altri da donatore deceduto. Numerose le equipe coinvolte: medici, infermieri, ausiliari, personale di laboratorio e autisti che si […]
Regione Lazio: oltre 200mila accessi in ambulatori aperti nel weekend
Da novità di successo a punto di riferimento per la popolazione: gli ambulatori di Medicina Generale operativi durante i weekend e i giorni festivi nel Lazio hanno raggiunto le 200 mila visite. Dal 2014 la Regione Lazio  ha aperto precisamente 29 ambulatori di Medicina Generale: 17 a Roma, 1 a Frosinone (1 a Cassino, 1 a Sora), 1 a Rieti, a […]
“Dormire bene, vivere meglio”, ciclo di incontri a Torino sulla cultura del benessere
    Il 13 novembre nuovo appuntamento gratuito volto a sensibilizzare le persone sull’importanza del vivere bene. Il tema del benessere torna protagonista a Torino grazie al progetto “Dormire bene, vivere meglio” nato dall’incontro fra Torino Taking Care e l’azienda Dorelan che ha come obiettivo quello di garantire a tutti il diritto alla salute, a cominciare dalle buone […]
Istat, per l’Umbria record di longevità: 162 ultra 90enni ogni 10mila abitanti. Il primato alla Liguria
Buone notizie per gli over 60: invecchiare è più semplice se sai come farlo e mantieni il cervello attivo. Il segreto? Imparare in movimento. Lo hanno dimostrato decenni di ricerche nel campo delle neuroscienze che hanno compreso come il cervello sia plastico e continui a creare connessioni per tutta la vita. La sfida era poi capire […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Ex specializzandi, emendamento al Bilancio. Aiello (Ap): «Sbloccare transazione entro fine anno»

«Se andasse a buon fine la questione ex specializzandi si potrebbe sbloccare il turnover e finanziare le scuole di specializzazione» così il Senatore nell’intervista esclusiva a Sanità Informazi...
Sanità internazionale

Elogio della medicina generale, che può veramente salvarci la vita

«Mi sono iscritto a medicina perché ero attirato dalla sua aura di eroismo, dalla possibilità di intervenire per risolvere un problema pericoloso. È stata la sala operatoria, ovviamente, a cattura...
Salute

Al via la prova d’esame delle specializzazioni mediche: «Basta con il concorso ‘lotteria’ dove vince il più fortunato…»

Parte il concorso tanto atteso dai medici neolaureati. Ecco le nuove regole stabilite dal Miur: prova unica nazionale così come la graduatoria finale. Fedeli: «Introdotte novità qualificanti». Ma ...