Meteo 8 maggio 2018

Padova, il “Viaggio al centro della scienza” con Silvio Garattini e Vittorino Andreoli

Il mercato della medicina da una parte, la cura della mente dall’altra. Sono questi i temi al centro delle due conferenze che apriranno, a Padova, la prima edizione di “Viaggio al centro della scienza”, la rassegna di divulgazione scientifica promossa dall’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza e dal Comitato Italiano per il Controllo delle […]

Il mercato della medicina da una parte, la cura della mente dall’altra. Sono questi i temi al centro delle due conferenze che apriranno, a Padova, la prima edizione di “Viaggio al centro della scienza”, la rassegna di divulgazione scientifica promossa dall’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza e dal Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze (CICAP). A trattare di salute e cervello saranno due illustri scienziati italiani: rispettivamente il farmacologo Silvio Garattini e lo psichiatra Vittorino Andreoli.

Il professor Garattini, ospite nell’Aula Magna di Palazzo Bo mercoledì 9 maggio alle ore 16, si soffermerà sull’evoluzione de “Il mercato della medicina”. Partendo dall’analisi dei fattori che, negli ultimi anni, hanno fatto diventare la medicina anche un grande mercato di prestazioni e prodotti, il fondatore e direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” affronterà alcuni casi specifici: il proliferare della medicina alternativa, la medicalizzazione spinta, la spesa farmaceutica in Italia, gli effetti (non sempre ben esplicitati) dei trattamenti farmacologici, per giungere a descrivere come dovrebbe essere una buona legislazione in materia.

A dialogare con il Professor Garattini saranno la professoressa Antonella Viola, direttrice scientifica di IRP, e il dottor Massimo Polidoro, segretario nazionale del Cicap, nonché giornalista e scrittore. L’incontro, ad ingresso gratuito, conta ancora alcuni posti disponibili. Per partecipare, è necessario iscriversi sul sito www.cittadellasperanza.org.

Della bellezza del cervello parlerà invece lo psichiatra e scrittore Vittorino Andreoli nell’incontro che si terrà venerdì 11 maggio alle ore 18 nell’Aula E di Palazzo Bo, intitolato “Dal cervello plastico al comportamento normale e folle”. Il professore approfondirà una delle maggiori scoperte degli ultimi decenni nell’ambito della psicologia sperimentale: la plasticità del cervello. È stato provato, infatti, che almeno una parte si struttura sulla base delle esperienze. Di qui il confronto con il cervello artificiale (quello dello smartphone!) per arrivare a spiegare com’è cambiato il concetto di normalità e quali elementi distinguono il suo confine dalla follia. La conferenza, che già registra il tutto esaurito, sarà coordinata dalla Professoressa Antonella Viola e dal Professor Maurizio Corbetta, direttore della Clinica neurologica dell’Azienda Ospedaliera di Padova.

“Viaggio al centro della scienza” continuerà con altri tre incontri che vedranno la partecipazione anche del genetista Guido Barbujani (16 maggio), dell’astronomo Roberto Ragazzoni (22 maggio) e della climatologa Elisa Palazzi (30 maggio).

Articoli correlati
Sanità, i consigli dell’ex Ministro Sirchia al nuovo governo: «Senza prevenzione salta Ssn. Medici emarginati, fermare concezione aziendalistica»
L’immunoematologo, per quattro anni alla guida del dicastero di Lungotevere Ripa, chiede di tornare allo spirito originario del Ssn: «È diventato una sorgente di profitto per gli enti e questo non va bene. Necessario rivedere intramoenia»
AIOP Giovani, Michele Nicchio è il nuovo Presidente: «Tecnologie e formazione per vincere la sfida della sanità del futuro»
Succede a Lorenzo Miraglia. Guiderà l’associazione fino al 2021. «Vogliamo cambiare la cultura sanitaria in Italia, far capire che non è un costo ma un investimento per l’economia, per le nostre imprese ma soprattutto per il benessere dei pazienti e dei cittadini italiani», ha detto ai microfoni di Sanità Informazione
Aggressioni, un incontro per dire “No” alla violenza. Patrizi e Magi (OMCeO Roma): «Aziende non lascino soli operatori»
Cristina Patrizi (Consigliere OMCeO Roma) ha coordinato un corso sul tema: «Medici “front-office” di tanti problemi: mancanza di cultura, liste d’attesa interminabili e una spaventosa carenza di organico aggravano il lavoro di Pronto soccorso e ambulatori di primo intervento». Intanto si è svolto il primo incontro tra assessore regionale D’Amato, il Prefetto di Roma e il Presidente dell’Ordine
di Giovanni Cedrone e Viviana Franzellitti
Maxi simulazione in esterna a Lampedusa: 130 medici italiani si formano sull’emergenza sanitaria
È in corso la II edizione del SIAARTI Academy CREM (Critical Emergency Medicine), evento formativo innovativo della Società Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva rivolto ai medici in formazione provenienti dalle 39 scuole di specializzazione in Anestesia, Rianimazione, Terapia Intensiva e del Dolore. Fino al 26 maggio Lampedusa sarà teatro naturale dell’evento SIAARTI […]
Città della Salute di Torino, nasce la nuova palestra per riabilitazione e fisioterapia
Grazie alla sinergia tra il Progetto Pinocchio – che ha sostenuto economicamente il progetto – la Fondazione per la Ricerca sui Tumori dell’Apparato Muscoloscheletrico e Rari Onlus, è stato possibile inaugurare la nuova palestra all’XI piano dell’ospedale CTO della Città della Salute di Torino, presso la Chirurgia Oncologica Ortopedica. L’intervento è stato eseguito per portare […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Ex specializzandi 1993-2006: «Riconosciuto diritto ad incremento triennale»

L’avvocato Marco Tortorella, uno dei massimi esperti della materia, spiega cosa cambia con le ultime sentenze del Tribunale di Roma: «La rivalutazione era prevista dalla normativa ma non era mai st...
Lavoro

Comparto sanità, sottoscritto in via definitiva il contratto. Sindacati soddisfatti, ma Nursing Up non firma

Se Sergio Venturi (Presidente del Comitato di Settore Regioni-Sanità) si dice contento del risultato e Serena Sorrentino (Segreteria generale Fp Cgil) è già al lavoro per il CCNL 2019/2021, Antonio...
Lavoro

Ex specializzandi, si riapre tutto: «La prescrizione non è mai scattata»

Il parere: «Senza normative e sentenze chiare e univoche, la prescrizione ad oggi non è decorsa». Consulcesi: «Pronta nuova azione collettiva»