Meteo 7 agosto 2018

Policlinico Catania, Sos dalla Fsi-Usae: «Padiglioni 3 e 8 senza aria condizionata»

La Fsi-Usae denuncia nuovamente la situazione nei padiglioni 3 e 8 del Policlinico di Catania: aria condizionata fuori uso e temperature infernali, con problemi per personale e pazienti. «Con il caldo afoso di questi giorni gli impianti di condizionamento dell’aria dei padiglioni 3 e 8 sono fuori uso e solamente nei sette piani dove sono allocati i […]

La Fsi-Usae denuncia nuovamente la situazione nei padiglioni 3 e 8 del Policlinico di Catania: aria condizionata fuori uso e temperature infernali, con problemi per personale e pazienti.

«Con il caldo afoso di questi giorni gli impianti di condizionamento dell’aria dei padiglioni 3 e 8 sono fuori uso e solamente nei sette piani dove sono allocati i reparti di ematologia, chirurgia vascolare, centro trapianti, cardiochirurgia, cardiologia, ambulatori, terapia intensiva, sono ricoverati più di 100 pazienti e le condizioni sono diventate insostenibili anche per medici, infermieri, ausiliari e operatori socio sanitari» avverte il sindacato in una nota.

«Si tratta di malati gravi, proprio in virtù dell’età avanzata, trapiantati, portatori di patologie cardiache, oncologiche e neurologiche, molti di loro sono allettati» dichiara Calogero Coniglio, Segretario Territoriale Catania e Regionale della Fsi-Usae Federazione Sindacati Indipendenti organizzazione costituente dell’Unione Sindacati Autonomi Europei.

Coniglio aggiunge: «Una situazione assurda per il padiglione 8. Si tratta di una struttura iniziata nel 2003, non utilizzata per 15 anni, con impianti di condizionamento nuovi. Sono difettosi? Allora l’azienda agisca sulla società fornitrice a risarcire i danni, noi sicuramente ci muoveremo in tutte le sedi» conclude.

 

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM, dal 2019 scattano i controlli. Anelli (FNOMCeO): «Valuteremo inadempienze». Coletto (Agenas): «Stop a ‘infiltrati’, serve verifica»

È a metà strada il triennio ECM 2017-2019: in aumento il numero di medici e operatori in regola, ma rimangono molti camici bianchi inadempienti. Controlli dal 2019. INTERVISTE AD ANELLI (FNOMCEO) E ...
Salute

Aggressioni al personale sanitario, Flori Degrassi (Asl Roma 2): «Operatori in trincea, minacciati anche con pistole»

«Abbiamo dovuto mettere le barriere al Pronto soccorso del Pertini ma l’interfono ostacola il rapporto tra paziente e operatore sanitario. E, nel nostro lavoro, la comunicazione è fondamentale», ...
Salute

Autismo e nuovi Lea, Marino (Fia): «Ancora due anni per attuazione, ma autistici diventeranno una categoria protetta»

«Grazie ai nuovi Lea i pazienti autistici potranno finalmente ricevere l’assistenza adeguata alla propria patologia, così come prescritto dalle Linee Guida per l’Autismo. Necessario mezzo miliar...
di Isabella Faggiano