Meteo 23 giugno 2016

Molise e Abruzzo, un software formerà personale medico negli screening oncologici

Un nuovo software per formare i referenti delle aziende sanitarie di Molise e Abruzzo. Capofila del progetto, che mira a migliorare l’accesso agli screening oncologici, ad intervenire con precise verifiche sul recapito delle lettere-invito spedite a domicilio, ad aggiornare le liste anagrafiche dell’utenza e ad ampliare la copertura dei controlli, c’è la Asl 1 Avezzano-Sulmona-L’Aquila. […]

Un nuovo software per formare i referenti delle aziende sanitarie di Molise e Abruzzo. Capofila del progetto, che mira a migliorare l’accesso agli screening oncologici, ad intervenire con precise verifiche sul recapito delle lettere-invito spedite a domicilio, ad aggiornare le liste anagrafiche dell’utenza e ad ampliare la copertura dei controlli, c’è la Asl 1 Avezzano-Sulmona-L’Aquila.

«Si tratta – spiega una nota della Asl – di un nuovo software, il cui funzionamento è stato illustrato nel corso di un’intera giornata di formazione,  capace di mettere a nudo i punti critici dei programmi di screening regionali e di eliminarli con l’adozione di adeguate contromisure. Il fine è attuare le giuste azioni per il potenziamento dei programmi di diagnosi precoce del tumore della mammella, del colon – retto e del cervicocarcinoma».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

È Giulia Grillo il nuovo Ministro della Salute: ecco come la pensa su vaccini, liste d’attesa e intramoenia

Il medico, nato a Catania il 30 maggio di 43 anni fa, è stata indicata per il dicastero della Salute del Governo Conte. Spesso presente in prima linea alle iniziative sindacali unitarie dei medici, t...
Politica

Corruzione in sanità, Sileri (M5S): «Toglie risorse a pazienti, combatterla sarà priorità del governo Conte»

«La lotta alla corruzione fa parte del contratto di governo. Io come medico vivo la corruzione in sanità che mangia gran parte del fabbisogno destinato ad i pazienti» così il chirurgo e senatore d...
Salute

Leucemia infantile, tra le cause anche la mancata esposizione ai microbi. La ricerca pubblicata su Nature

Il Professor Greaves, autore dello studio: «L’incidenza della leucemia linfoblastica acuta infantile è maggiore nei Paesi sviluppati, non a causa di onde elettromagnetiche o agenti chimici, ma deg...