Meteo 23 giugno 2016

Milano, Airbnb mette a disposizione alloggi gratis per famiglie pazienti

Airbnb e Comune di Milano copriranno le spese di pernottamento a chi ha necessità di un alloggio per assistere un parente ricoverato presso un istituto di cura milanese. Il progetto è volto anche a supportare Cadmi (Casa di Accoglienza Donne Maltrattate) nel fornire un’occasione di lavoro per le donne uscite da un una vita di […]

Airbnb e Comune di Milano copriranno le spese di pernottamento a chi ha necessità di un alloggio per assistere un parente ricoverato presso un istituto di cura milanese. Il progetto è volto anche a supportare Cadmi (Casa di Accoglienza Donne Maltrattate) nel fornire un’occasione di lavoro per le donne uscite da un una vita di disagio e sofferenza. Airbnb è il portale che mette in contatto chi cerca un alloggio per brevi periodi con persone che hanno a disposizione camere da dare in affitto, in genere privati. «Si tratta – ha dichiarato Cristina Tajani, Assessore alle Politiche per Lavoro, Università e Ricerca di Milano,  di un progetto innovativo e inclusivo. Il forte sostegno di Airbnb al progetto dimostra come la valorizzazione degli operatori della sharing economy attuata da Milano stia giocando un ruolo fortemente positivo nel dare risposte ai bisogni delle persone e a rendere i cittadini ancora più solidali»

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

È Giulia Grillo il nuovo Ministro della Salute: ecco come la pensa su vaccini, liste d’attesa e intramoenia

Il medico, nato a Catania il 30 maggio di 43 anni fa, è stata indicata per il dicastero della Salute del Governo Conte. Spesso presente in prima linea alle iniziative sindacali unitarie dei medici, t...
Politica

Corruzione in sanità, Sileri (M5S): «Toglie risorse a pazienti, combatterla sarà priorità del governo Conte»

«La lotta alla corruzione fa parte del contratto di governo. Io come medico vivo la corruzione in sanità che mangia gran parte del fabbisogno destinato ad i pazienti» così il chirurgo e senatore d...
Salute

Leucemia infantile, tra le cause anche la mancata esposizione ai microbi. La ricerca pubblicata su Nature

Il Professor Greaves, autore dello studio: «L’incidenza della leucemia linfoblastica acuta infantile è maggiore nei Paesi sviluppati, non a causa di onde elettromagnetiche o agenti chimici, ma deg...