Meteo 10 aprile 2018

Bergamo, parte il master per formare i futuri manager del settore sanitario

L’Università degli Studi di Bergamo e il Gruppo ospedaliero San Donato hanno inaugurato il Master di I livello in Management delle Aziende Ospedaliere. La nuova offerta formativa post lauream è pensata per i futuri manager del settore sanitario. L’inaugurazione è stata aperta dall’intervento del professor Remo Morzenti Pellegrini, Rettore dell’Università degli Studi di Bergamo, seguito […]

L’Università degli Studi di Bergamo e il Gruppo ospedaliero San Donato hanno inaugurato il Master di I livello in Management delle Aziende Ospedaliere. La nuova offerta formativa post lauream è pensata per i futuri manager del settore sanitario. L’inaugurazione è stata aperta dall’intervento del professor Remo Morzenti Pellegrini, Rettore dell’Università degli Studi di Bergamo, seguito dalla lectio magistralis del dottor Paolo Rotelli, presidente del Gruppo ospedaliero San Donato, dal titolo «Leadership in sanità: il Gruppo ospedaliero San Donato».
Il master, nato dall’incontro tra due eccellenze, rispettivamente nei settori della formazione e della cura, intende preparare figure professionali in grado di supervisionare la complessa attività di un’azienda ospedaliera, occupandosi del controllo e monitoraggio delle performance economiche, della gestione delle sale operatorie e dei reparti, ma anche del personale, dei rischi clinici, dell’ingegneria clinica, della comunicazione e della privacy.
«Il settore ospedaliero ha sempre più bisogno di manager capaci e competenti – afferma il professor Remo Morzenti Pellegrini, Rettore dell’Università degli Studi di Bergamo – per questo abbiamo ritenuto importante creare un’offerta formativa dedicata, collaborando con una realtà di riferimento nel settore sanitario, quale è il Gruppo ospedaliero San Donato.
Il master, della durata di 9 mesi, sarà strutturato in lezioni frontali e didattica pratica aziendale: le lezioni frontali si terranno nelle aule dell’università con gli accademici dell’ateneo e i manager del Gruppo ospedaliero San Donato, mentre la didattica pratica aziendale vedrà gli studenti coinvolti nella gestione di alcune casistiche ospedaliere attraverso specifiche applicazioni, con attività da svolgere presso le strutture del Gruppo ospedaliero San Donato. Il Gruppo ospedaliero San Donato offrirà – dietro selezione diretta – fino a 12 posizioni di tirocinio presso i propri ospedali a Milano, Monza, Como, Pavia, Bergamo, Brescia e Bologna. Un Gruppo che comprende 18 ospedali, 5.069 posti letto, 16.624 dipendenti, di cui 5.246 medici specialisti e che assicura l’assistenza ospedaliera, in regime di degenza e ambulatoriale, a oltre 4,3 milioni di pazienti l’anno e leader, a livello nazionale e internazionale, in Cardiochirurgia, Cardiologia, Chirurgia Vascolare, Ortopedia e Chirurgia dell’obesità. Tra le sue aziende ospedaliere annovera tre istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS): Policlinico San Donato, Istituto Ortopedico Galeazzi e Ospedale San Raffaele.

Articoli correlati
Aggressioni medici, pioggia di adesioni al sit in dell’OMCeO Palermo
Da Cittadinanzattiva Sicilia all'Associazione diabetici Palermo fino al Comitato consultivo dell'azienda Arnas Civico di Palermo: tante le realtà presenti alla manifestazione in in Piazza Politeama. Amato: «Sensibilizzare i cittadini investendo nella comunicazione»
Dal robot-paziente alle protesi in 3D, le tecnologie del futuro a Exposanità
Al Salone internazionale della sanità il simulatore SimMan 3G: può diventare cianotico, simulare spasmi e convulsioni, lamentarsi e urlare di dolore. Alex Zanardi ha presentato l’handy bike progettata da lui
di Giovanni Cedrone e Serena Santi
OMCeO Palermo, sit-in contro aggressioni ai medici
Basta violenza, basta aggressioni. Questo è il senso del sit-in organizzato dall’ordine dei medici di Palermo domani alle 15.30, in piazza Politeama. L’obiettivo è rilanciare l’appello a tutti i medici siciliani, professionisti della sanità, rappresentanti istituzionali, sindacali e associazioni di pazienti, a manifestare pacificamente contro ogni forma di aggressione, a partire dalle violenze che si […]
La SIN (Società Italiana di Neurologia) partecipa alla Giornata Nazionale della Salute della Donna
Anche quest’anno la Società Italiana di Neurologia (SIN) partecipa alla Giornata Nazionale della Salute della Donna organizzata dal Ministero della Salute, per sensibilizzare e promuovere i progressi della ricerca scientifica per la cura delle patologie neurologiche femminili e allestirà sabato 21 aprile un gazebo informativo presso il Villaggio della Salute della Donna. Le malattie neurologiche, […]
Sanità, Rizzotti (Forza Italia): «Rivedere Ssn senza ideologie. Lotta ad anoressia e bulimia tra le mie priorità»
Sui disturbi alimentari impegno di lungo corso della senatrice forzista che auspica una «legge condivisa». Poi chiede che si torni sul tema della terapia del dolore e delle cure palliative: «Serve relazione per capire impatto della legge»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Nuovi LEA, assistenza psicologica diventa diritto. Lazzari (CNOP): «Svolta per professione e cittadini»

«Grazie ai nuovi Livelli Essenziali di Assistenza, il supporto psicologico sarà garantito». Con Davide Lazzari, coordinatore della Task Force sui LEA, istituita dall’Ordine degli Psicologi, riper...
di Isabella Faggiano
Salute

Carenza medici, Anaao: «35mila specialisti via nei prossimi cinque anni». Biasci (FIMP): «Pediatri a rischio, servono risorse e strutture»

Studio rivela: dai cardiologi ai ginecologi, dieci specializzazioni a rischio estinzione. Palermo: «Aumentare le borse di studio o far accedere i giovani medici al Ssn dopo la laurea». Il Presidente...
di Giovanni Cedrone e Serena Santi
Lavoro

Medici in pensione, liquidato il primo cumulo e gli aumenti per inflazione. Ecco quanto crescono gli assegni

L’Enpam comunica che appena le autorità vigilanti daranno il via libera arriveranno gli adeguamenti scattati dal primo gennaio con tutti gli arretrati. Intanto arriva la liquidazione della prima pe...