Meteo 23 gennaio 2017

Approvato nuovo tariffario regionale per prestazioni socio-sanitarie

La Regione Lombardia ha approvato il nuovo tariffario regionale, relativo alle prestazioni socio sanitarie. Sono stati stanziati 21 milioni di euro da investire in servizi innovativi a sostegno delle famiglie e delle persone più fragili. L’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera: «Da quest’anno ai servizi dedicati alle famiglie – ha spiegato l’assessore –  oltre ai 20 milioni […]

La Regione Lombardia ha approvato il nuovo tariffario regionale, relativo alle prestazioni socio sanitarie. Sono stati stanziati 21 milioni di euro da investire in servizi innovativi a sostegno delle famiglie e delle persone più fragili. L’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera: «Da quest’anno ai servizi dedicati alle famiglie – ha spiegato l’assessore –  oltre ai 20 milioni di euro messi a disposizione, ogni anno, si aggiungeranno 600 mila euro per servizi sperimentali. Altri 720 mila saranno destinati all’avvio di sei nuovi consultori. Sul territorio nei esistono già 220, di cui 140 pubblici e 80 a contratto»

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Autodimissioni medici, turni massacranti e poco personale. Leoni (FNOMCeO): «Ecco perchè si lascia ospedale»

Il vicepresidente della Federazione degli Ordini ha coniato il termine per spiegare la fuga dei camici bianchi dalle corsie: «Sono sempre più i medici ospedalieri che, per il basso livello della qua...
Lavoro

Tagli alle pensioni, a rischio i medici? Cavallero (Cosmed): «Penalizzato anche chi è a 3700 euro. Veri risultati si ottengono con lotta all’evasione»

Il segretario generale della Confederazione: «Dal taglio delle cosiddette “pensioni d’oro” si potranno distribuire meno di 4 euro al mese. Così si apriranno solo contenziosi per lo Stato. Chi ...
Formazione

Contratto, parla Carlo Palermo (Anaao): «Per firmare va sbloccata Retribuzione Individuale di Anzianità. Ecco come fare…»

Dai nodi da scogliere per arrivare a sbloccare il contratto alle soluzioni per rispondere alla carenza di specialisti, passando per le “autodimissioni” dei medici ospedalieri fino al taglio delle ...