Salute, benessere e prevenzione i consigli quotidiani per vivere meglio.

Prevenzione 11 luglio 2017

Come lavarsi le mani correttamente?

Come si lavano le mani in maniera corretta? Lo spiega Il Ministero della Salute: «Bisogna lavarsi le mani quando sono sporche, prima dei pasti, dopo essere andati in bagno e dopo colpi di tosse e starnuti. Si consiglia di lavarsi le mani con acqua e sapone solamente se visibilmente sporche, altrimenti è meglio utilizzare la […]

Immagine articolo

Come si lavano le mani in maniera corretta? Lo spiega Il Ministero della Salute:

«Bisogna lavarsi le mani quando sono sporche, prima dei pasti, dopo essere andati in bagno e dopo colpi di tosse e starnuti. Si consiglia di lavarsi le mani con acqua e sapone solamente se visibilmente sporche, altrimenti è meglio utilizzare la soluzione alcolica. L’intera procedura deve durare almeno 40-60 secondi. Iniziare bagnando le mani, applicare poi una quantità di sapone sufficiente. Frizionare poi le mani palmo a palmo, intrecciando anche le dita; passare poi il palmo destro sopra il dorso sinistro intrecciando le dita tra loro e viceversa; poi, il dorso delle dita contro il palmo opposto tenendo le dita strette tra loro; infine, svolgere una frizione rotazionale del pollice sinistro stretto nel palmo destro e viceversa, e in avanti ed indietro con le dita della mano destra strette tra loro nel palmo sinistro e viceversa. Risciacquare le mani e asciugarle con una salvietta con cui si chiude il rubinetto. La stessa procedura può essere eseguita con una soluzione alcolica e senza acqua. In questo caso, basteranno 20-30 secondi per avere le mani pulite e sicure.
Sul sito del Ministero della Salute, è possibile visualizzare delle immagini che mostrano l’intero procedimento.

Una mela al giorno

Entra nella più grande comunità sulla salute
Dialoga direttamente con i lettori
Invia i tuoi consigli
per il benessere e la prevenzione
scrivi il tuo articolo
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Dal corso MMG a Montecitorio, la storia di Rosa Menga (M5S): «Noi medici di famiglia portavoce dei pazienti in Parlamento»

È uno dei più giovani parlamentari della XVIII Legislatura e frequenta il corso di formazione in medicina generale: «Serve una visione meno ospedalocentrica dell’assistenza sanitaria. Telemedina ...
Diritto

Consenso informato, l’avvocato Pittella: «Per medico meno responsabilità civile o penale»

«I giudici in caso di contenzioso chiedono al paziente se è stato correttamente informato. Ma come si fa a saperlo? Un video, un audio, un consenso scritto in presenza dei testimoni? Questo è quell...
Formazione

Numero chiuso, 800 posti in più a Medicina. Gaudio (Sapienza): «Necessari per far fronte a carenza medici»

Saranno 9779 gli aspiranti camici bianchi che potranno immatricolarsi in autunno. Comunicate anche le date dei test: si inizia il 4 settembre con Medicina e Odontoiatria, il 5 con Veterinaria, il 12 s...