Salute, benessere e prevenzione i consigli quotidiani per vivere meglio.

Prevenzione 1 settembre 2017

Una casa a prova di bambino: ecco come evitare incidenti domestici ai più piccoli

Come rendere la casa sicura per i bambini? Ecco gli utili suggerimenti della Federazione Nazionale Collegi Infermieri professionali, Assistenti sanitari, Vigilatrici d’infanzia (IPASVI): In tutte le stanze della casa: Non lasciare a portata di bambino monte, bottoni, caramelle, batterie, penne o altri piccoli oggetti che potrebbero accidentalmente essere ingeriti e ricoprire tutti gli spigoli dei […]

Immagine articolo

Come rendere la casa sicura per i bambini? Ecco gli utili suggerimenti della Federazione Nazionale Collegi Infermieri professionali, Assistenti sanitari, Vigilatrici d’infanzia (IPASVI):

  • In tutte le stanze della casa: Non lasciare a portata di bambino monte, bottoni, caramelle, batterie, penne o altri piccoli oggetti che potrebbero accidentalmente essere ingeriti e ricoprire tutti gli spigoli dei mobili con paracolpi.
  • Bagno: Non lasciare mai i bambini soli nella vasca, poiché bastano 5 cm di acqua per l’annegamento; utilizzare tappetini antiscivolo, protezioni antiurto sui rubinetti e maniglie di sicurezza; riporre i detersivi e gli elettrodomestici (rasoi, spazzolini elettrici, radio, stufe) sui ripiani alti all’interno di armadietti chiusi; allo stesso modo, i medicinali devono essere tenuti al di fuori della portata dei bambini, preferibilmente in armadietti chiusi ermeticamente.
  • Cucina: Staccare la spina dagli elettrodomestici; cucinare utilizzando i fornelli più interni e rivolgendo il manico delle pentole più pesanti verso il muro; evitare tovaglie che pendono troppo dal tavolo.
  • Camera da letto: Non avvicinare sedie o tavoli alla finestra; evitare scaffali e prolunghe non fissati al muro; evitare se possibile i letti a castello, e in ogni modo dotarli di barre laterali anti caduta; mettere i ganci a molla dietro le porte per evitare che i bambini si schiaccino le mani tra la porta e lo stipite; non installare lampade che potrebbero ribaltarsi o surriscaldarsi; non lasciare mai il bimbo da solo sul fasciatoio o qualsiasi piano di appoggio utilizzato per cambiarlo.
  • Culla: Preferire la posizione supina nell’addormentamento; non infilare le coperte sotto il materasso; usare cuscini traspiranti e non troppo grandi; non fate indossare catenelle, braccialetti o ciondoli al bambino mentre dorme; non riempite la culla di giocattoli.

Una mela al giorno

Entra nella più grande comunità sulla salute
Dialoga direttamente con i lettori
Invia i tuoi consigli
per il benessere e la prevenzione
scrivi il tuo articolo
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Ex specializzandi 1993-2006: «Riconosciuto diritto ad incremento triennale»

L’avvocato Marco Tortorella, uno dei massimi esperti della materia, spiega cosa cambia con le ultime sentenze del Tribunale di Roma: «La rivalutazione era prevista dalla normativa ma non era mai st...
Lavoro

Comparto sanità, sottoscritto in via definitiva il contratto. Sindacati soddisfatti, ma Nursing Up non firma

Se Sergio Venturi (Presidente del Comitato di Settore Regioni-Sanità) si dice contento del risultato e Serena Sorrentino (Segreteria generale Fp Cgil) è già al lavoro per il CCNL 2019/2021, Antonio...
Lavoro

Ex specializzandi, si riapre tutto: «La prescrizione non è mai scattata»

Il parere: «Senza normative e sentenze chiare e univoche, la prescrizione ad oggi non è decorsa». Consulcesi: «Pronta nuova azione collettiva»