Lavoro 7 dicembre 2017

AIOP Giovani per la sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale. La ricerca

«È arrivato il momento per fare una valutazione seria ed efficace sul futuro del nostro Servizio Sanitario Nazionale. Le scelte devono essere immediate e devono tener conto che la posta in gioco è altissima», ha affermato Gabriele Pelissero, Presidente AIOP (Associazione Italiana Ospedalità Privata) in occasione della presentazione della ricerca “Le sfide di oggi per […]

«È arrivato il momento per fare una valutazione seria ed efficace sul futuro del nostro Servizio Sanitario Nazionale. Le scelte devono essere immediate e devono tener conto che la posta in gioco è altissima», ha affermato Gabriele Pelissero, Presidente AIOP (Associazione Italiana Ospedalità Privata) in occasione della presentazione della ricerca “Le sfide di oggi per la sanità di domani: l’evoluzione delle modalità di finanziamento dei sistemi sanitari nazionali” realizzata da AIOP Giovani in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore.

«Il nostro Servizio Sanitario Nazionale – si legge in una nota di AIOP – sta vivendo, al pari della gran parte dei sistemi sanitari internazionali, un periodo di forti pressioni dal punto di vista economico-finanziario: i costi crescono rapidamente e le risorse oggi disponibili non saranno più in grado, nel prossimo futuro, di sostenere la crescente ed esigente domanda di salute dei cittadini. La dimensione delle sfide amplifica ulteriormente l’urgenza e la necessità di accelerare la riflessione su come costruire il futuro dell’assistenza sanitaria nel nostro Paese, favorendo decisioni e scelte tempestive che ne garantiscano la sostenibilità».

«Per rispondere alla sfida della sostenibilità, la sanità italiana deve essere messa nelle condizioni di rispondere ai trend epidemiologici e demografici, tramite un’efficace programmazione e organizzazione dei servizi, garantendo una particolare attenzione alla gestione dei costi e allo sviluppo e all’integrazione dei sistemi di finanziamento oggi adottati. Alla luce di tali considerazioni, è stata effettuata una revisione estensiva della letteratura sul tema dell’evoluzione dei modelli di finanziamento dei sistemi sanitari con un focus specifico per alcuni Paesi: Canada, Francia, Germania, Italia, Regno Unito (UK), Spagna, Stati Uniti d’America (USA), Svezia».

«La ricerca promossa da Aiop Giovani – spiega la nota – rappresenta un tentativo di studiare in modo analitico le soluzioni implementate nelle differenti realtà da comparare e integrare in senso prospettico, provando a tracciare le linee di una sanità futura. Inoltre, è stata realizzata un’analisi comparativa dei trend sulle principali voci di spesa sanitaria e un’analisi previsionale, fino al 2030, sugli stessi trend di spesa. È innegabile che la sanità del futuro sia compatibile con l’universalità delle cure solo a patto di un radicale recupero di efficienza in un contesto di immutata efficacia. Infatti, in un quadro di crescente domanda di salute e protezione sociale, aumento dei costi, disponibilità fiscali ridotte e crescente mobilità di pazienti e professionisti all’interno dei Paesi membri dell’Unione Europea – dove la competizione tra sistemi sanitari è ormai realtà consolidata – emerge chiara la necessità di strategie decisionali efficaci, modelli organizzativi appropriati e sostenibili, nonché di adeguati strumenti di misurazione, valutazione e governo dei servizi e dell’innovazione».

Sulla base di quanto analizzato, ecco quali sono le leve sulle quali agire, secondo AIOP, in merito al necessario recupero di efficienza, un elemento che accomuna tutti i Servizi Sanitari presi in esame:

  • Utilizzo di dati e informazioni per trasformare i sistemi sanitari: l’informazione rappresenta un elemento essenziale in sanità e il libero accesso a essa consente scelte più appropriate sia a livello di organizzazione sanitaria sia a livello individuale, aumentando la qualità di vita dei pazienti/cittadini e la produttività dei sistemi sanitari. La condivisione di dati e informazioni ha il potenziale di trasformare la medicina e i sistemi sanitari; il modo migliore per la loro diffusione è il web, mediante la creazione di piattaforme e database open, consultabili sia da parte dei medici e dei professionisti della programmazione sanitaria sia da parte dei pazienti e dei cittadini.
  • Innovazione nell’accesso alla sanità: il concetto di sostenibilità dei sistemi sanitari non puٍ prescindere dalle modalità di accesso agli stessi. Estremamente rilevante è dunque il rinnovamento delle modalità di accesso alle cure, tali da risultare più vicine alle necessità del paziente, aumentando l’efficienza e riducendo gli sprechi.
  • L’importanza della prevenzione: la sostenibilità in sanità dipende dal peso della variabile salute. Normative attente alle problematiche di salute, pianificazione urbana, attenzione all’ambiente, scelte alimentari, educazione infantile e sviluppo professionale sono categorie su cui occorrerebbe agire per migliorare lo stato di salute e diminuire la conseguente domanda di accesso alle cure.
  • Una ridefinizione delle modalità di finanziamento dei sistemi che possano portare ad aggiornare, anche in relazione ai tre punti precedenti, le modalità di rimborso oggi presenti, tenendo conto della qualità e dei risultati di salute come elementi importanti quanto l’universalità e l’accesso alle cure.
  • La creazione di una Sanità di Valore ispirata dalla Value Based Health Care, per cui i costi della sanità devono essere sempre in funzione del bene e del benessere dei cittadini e certificati dalla misurazione dei risultati di salute raggiunti rispetto ai costi sostenuti per ottenerli.

LEGGI LA SINTESI DELLA RICERCA

Articoli correlati
Barbara Cittadini, Vicepresidente AIOP: «La sanità driver di uno sviluppo economico e sociale del Paese»
«La sanità, nelle sue componenti pubblica e privata, che nel nostro paese rappresenta l’11% del PIL e dà lavoro a 2 milioni e mezzo di persone, rappresenta un fattore di sviluppo, sia per il contributo dei settori economici coinvolti sia per il suo impatto sociale». Così il Vice presidente nazionale Aiop – Associazione italiana ospedalità […]
L’Aiop Giovani studia il sistema sanitario americano
L’Aiop Giovani quest’anno ha scelto come meta dei suoi Study tour New York, negli Stati Uniti d’America. Lo Study Tour di New York (USA) è durato cinque giorni ed è nato per cogliere appieno la visione del Sistema sanitario degli Stati Uniti di America che sta vivendo un periodo di cambiamento. E’ un sistema che si […]
Sanità, il monito di Jessica Faroni (Aiop Lazio): «Investire o rischio diminuzione aspettativa vita»
La responsabile regionale dell’Associazione Italiana Ospedalità Privata contesta il blocco della mobilità interregionale verso le regioni sotto commissariamento: «Lazio penalizzato a vantaggio delle regioni del nord»
Rapporto Aiop, aumentano italiani insoddisfatti della sanità. Delai: «Sistema pubblico va integrato»
Cresce l’insoddisfazione degli italiani, arrivata al 32,2%, oltre il 50% al Sud. Il curatore: “C’è stato un taglio dei costi ma non una riorganizzazione dei servizi”. In calo la spesa sanitaria in percentuale sul Pil, dato sotto la media dei paesi europei
Pelissero (Aiop): «La politica non dimentichi la sanità»
Presentazione del 15° Rapporto annuale Ospedali & Salute: «Anche la sanità paga l’effetto di una crisi economica complessa e questo aspetto è evidente nei dati dello studio»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Medici specializzandi, storica sentenza della Corte UE: «Risarcimenti triplicati e non scatta la prescrizione»

Simona Gori, (Direttore Generale Consulcesi): «Dopo 20 anni la Corte Ue conferma quanto abbiamo sempre sostenuto. Ora si apre una nuova giurisprudenza che i Tribunali dovranno recepire in tutti i gra...
Salute

Contratto medici, partita la trattativa. Sciopero revocato, ma l’aumento deve superare gli 85 euro

Partita all'Aran la trattativa per il rinnovo del contratto dei medici. Il primo effetto concreto è stato la revoca dello sciopero fissato per il 23 febbraio. Ma per arrivare alla agognata firma atte...
Lavoro

Scadenze fiscali: slitta all’8 febbraio il termine per invio dati tessera sanitaria. Ecco le altre date…

Stefano Rigo, Presidente della Commissione Fisco FIMMG: «Gli MMG hanno un’organizzazione fiscale semplice ma pagano lo scotto della posizione tra liberi professionisti e ‘pseudo-dipendenti’». ...