Gli Esperti Rispondono 7 novembre 2017

Nuova responsabilità medica, responsabilità penale ridotta per il medico?

La nuova leggi Gelli (L. 8 marzo 2017, n. 24) ha ridisegnato la responsabilità medica ma ha davvero ridotto la responsabilità penale per il medico? La Corte di Cassazione con la sentenza n. 50078 del 31 ottobre 2017 si è pronunciata proprio sul punto, stabilendo che nell’ambito della responsabilità colposa per morte o lesioni personali […]

La nuova leggi Gelli (L. 8 marzo 2017, n. 24) ha ridisegnato la responsabilità medica ma ha davvero ridotto la responsabilità penale per il medico?

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 50078 del 31 ottobre 2017 si è pronunciata proprio sul punto, stabilendo che nell’ambito della responsabilità colposa per morte o lesioni personali in ambito sanitario, la nuova legge, in sostanza, cerca di proseguire in un percorso di attenuazione del giudizio sulla colpa medica, introducendo così una causa di esclusione della punibilità per la sola imperizia la cui operatività è subordinata alla condizione che dall’esercente la professione sanitaria siano state rispettate le raccomandazioni previste dalle linee guida come definite e pubblicate ai sensi di legge, ovvero, in mancanza di queste, le buone pratiche clinico assistenziali e che dette raccomandazioni risultino adeguate alla specificità del caso concreto.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Osteopatia e chiropratica sono professioni sanitarie? De Sena (Simmfir): «La legge c’è, mancano i decreti attuativi»

Avrebbero dovuto attenere il riconoscimento, al pari degli ostetrici, dei tecnici di radiologia o degli infermieri, già prima di questa estate. Almeno stando alla legge 11 gennaio 2018 n. 3. Ma manca...
di Isabella Faggiano
Lavoro

Dal corso MMG a Montecitorio, la storia di Rosa Menga (M5S): «Noi medici di famiglia portavoce dei pazienti in Parlamento»

È uno dei più giovani parlamentari della XVIII Legislatura e frequenta il corso di formazione in medicina generale: «Serve una visione meno ospedalocentrica dell’assistenza sanitaria. Telemedina ...
Diritto

Consenso informato, l’avvocato Pittella: «Per medico meno responsabilità civile o penale»

«I giudici in caso di contenzioso chiedono al paziente se è stato correttamente informato. Ma come si fa a saperlo? Un video, un audio, un consenso scritto in presenza dei testimoni? Questo è quell...