Gli Esperti Rispondono 19 ottobre 2015

Il mondo delle assicurazioni

Se l’assicuratore chiede notizie di altre polizze del cliente… 

di Assicurazione

Sono un ortopedico che opera presso una struttura sanitaria pubblica. Qualche tempo fa ho avuto notizie della richiesta di risarcimento pervenuta alla mia azienda relativamente ad un intervento chirurgico all’anca nel quale io ero secondo operatore. La mia azienda mi informa ora che la compagnia di assicurazione pretende la esibizione della mia polizza personale. Io sto facendo un po’ di resistenza in quanto ritengo che per contratto io debba essere assicurato tramite la polizza dell’ospedale e che quindi la mia polizza personale non debba essere messa in gioco nella vicenda. Cosa ne pensa? E’ legittima la richiesta della Compagnia?

La richiesta della compagnia è pienamente legittima. La polizza di responsabilità civile della sua azienda certamente prevede che i medici dipendenti (come lo è Lei) rivestano la posizione di “Assicurati” al pari dell’Ente Contraente. Orbene il codice civile prevede all’articolo 1910 che l’Assicurato deve dare informazione all’Assicuratore di eventuali altre polizze che coprono lo stesso rischio. Poiché è indubbio che lei sia un Assicurato e che le due polizze (quella della sua azienda e quella sua personale) si riferiscano allo stesso rischio, quella della responsabilità professionale sanitaria, ne deriva la legittimità della richiesta della compagnia di Assicurazione. Aggiungo che, a prescindere dall’obbligo, è comunque utile ed opportuno che Lei denunci alla sua compagnia il sinistro. Infatti, come noto, la clausola “claims made”, è molto insidiosa; una denuncia tardiva può risultare non efficace. In ogni caso è sempre preferibile denunciare autonomamente un danno quanto al fine di poter gestire e monitorare direttamente il sinistro.

Ennio Profeta – consulente SanitAssicura 

Articoli correlati
Tassi Usurari, Corte d’Appello di Roma condanna banca. Clienti potranno chiedere risarcimento
Nuova sentenza di condanna verso una banca per tassi usurari. I giudici della Corte d’Appello di Roma hanno bocciato l’istanza presentata dalla difesa di un noto Istituto di Credito, confermando in sostanza la sentenza emessa in primo grado dal Tribunale Civile di Terracina. Il problema tra banca e i correntisti che hanno intentato la causa […]
I danni coperti da una polizza di responsabilità professionale
___
di Ennio Profeta - consulente SanitAssicura
La copertura assicurativa personale in uno studio strutturato
___
di Ennio Profeta - consulente SanitAssicura
Il “fatto noto” antecedentemente alla stipula della polizza
Sono un ortopedico, dirigente sanitario del  SSN fino a qualche tempo fa in regime intramoenia. Ho deciso con l’inizio di quest’anno di passare all’attività extramoenia. Conseguentemente ho provveduto a modificare la mia polizza di responsabilità professionale, limitata al caso di danno erariale per colpa grave, adeguandola alla copertura estesa del libero professionista, pur conservando la […]
di Ennio Profeta - consulente SanitAssicura
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Ex specializzandi, emendamento al Bilancio. Aiello (Ap): «Sbloccare transazione entro fine anno»

«Se andasse a buon fine la questione ex specializzandi si potrebbe sbloccare il turnover e finanziare le scuole di specializzazione» così il Senatore nell’intervista esclusiva a Sanità Informazi...
Salute

Fabrizio Frizzi: «Sulla salute non si scherza, ecco perché voglio medici aggiornati e voglio sapere tutto…»

Il popolare conduttore ai microfoni di Sanità Informazione parla del suo rapporto con la salute ed i camici bianchi: «Non sono ipocondriaco, ma sto attento ai segnali». Il racconto di quando donò ...
Lavoro

Cumulo contributivo, la carica dei 130mila. Oliveti: «Siamo pronti ma non è giusto che sia l’Inps a pagare i medici…»

«Il cumulo è diritto di civiltà, ma l’Enpam già prevedeva totalizzazione interna gratuita». A Sanità Informazione, il commento del Presidente della Cassa previdenziale dei medici Alberto Olive...