Gli Esperti Rispondono 8 marzo 2016

Il mondo delle assicurazioni

L’importanza di una copertura efficace anche dopo il pensionamento
 

di Assicurazione

Sono un medico  cardiologo interventista del SSN ; il prossimo giugno andrò in pensione per vecchiaia. Sono un po’ preoccupato, pur non avendo sentore di alcun fatto a rischio, di essere coinvolto nel futuro in richieste di risarcimento  per fatti anche molto “antichi”. Ho notato infatti che molto spesso le richieste di risarcimento arrivano dopo molti anni dalla data dell’evento. Io sono assicurato con una vecchia polizza stipulata nel 2005 nella quale non si fa cenno a questo tipo di copertura successiva al pensionamento. Cosa mi suggerisce di fare per risolvere questo problema che, non lo nego, mi sta creando un po’ di ansia?

Mi spiace confermarle che la sua polizza è veramente superata ! In effetti attualmente tutte le polizze di responsabilità sanitaria, con modalità e  costi diversi, prevedono la accensione della copertura ultrattiva, quella cioè che prosegue in caso di interruzione volontaria o per pensionamento della propria attività professionale. In primo luogo le ricordo che lei, in quanto pubblico dipendente risponde limitatamente ai casi di sua colpa grave accertata e per i quali i termini di prescrizione sono di anni 5. Pertanto Lei, per essere completamento sereno, deve fornirsi di una copertura postuma ( cioè con effetto successivo al pensionamento) di 5 anni.

Ciò premesso, le soluzioni che le propongo sono le seguenti: 1)Attivarsi presso la sua compagnia affinchè inserisca nella polizza la garanzia Postuma per anni 5. Credo che, a prescindere dal costo, la compagnia non possa sottrarsi alla sua richiesta in considerazione del fatto che la garanzia è compresa nelle nuove versioni  di tutte  polizze oggi disponibile nel mercato. 2) Rivolgersi, nel caso la prima alternativa non fosse praticabile, ad un altro assicuratore ed acquistare una polizza che preveda la garanzia postuma. Su questo punto, se lei ha sempre operato presso il SSN senza alcune attività libero professionale, le suggerisco di acquistare una polizza limitata alla colpa grave che di norma prevede sempre la garanzia postuma gratuita per 5 anni. Questa polizza ha un costo relativamente modesto ed ha tutto quello che le serve. Concludo suggerendo a tutti i medici che si apprestano a varcare la soglia della pensione  di prestare attenzione per tempo a questo tema. Cioè, insieme alla pratica della pensione, leggete attentamente la clausola  della vostra polizza relativa alla Postuma e quindi attivatevi presso la vostra compagnia al fine di conservare la piena  efficacia della garanzia.

Ennio Profeta – consulente SanitAssicura 

Articoli correlati
I danni coperti da una polizza di responsabilità professionale
___
di Ennio Profeta - consulente SanitAssicura
La copertura assicurativa personale in uno studio strutturato
___
di Ennio Profeta - consulente SanitAssicura
Il “fatto noto” antecedentemente alla stipula della polizza
Sono un ortopedico, dirigente sanitario del  SSN fino a qualche tempo fa in regime intramoenia. Ho deciso con l’inizio di quest’anno di passare all’attività extramoenia. Conseguentemente ho provveduto a modificare la mia polizza di responsabilità professionale, limitata al caso di danno erariale per colpa grave, adeguandola alla copertura estesa del libero professionista, pur conservando la […]
di Ennio Profeta - consulente SanitAssicura
Inefficacia della copertura per mancato pagamento del premio
Sono un odontoiatra ed ho in corso da anni una polizza per la mia responsabilità professionale con una primaria compagnia di assicurazione. La mia polizza scade il 31 dicembre di ogni anno, e quest’anno, di ritorno dopo due settimane di vacanza in concomitanza del capodanno ho trovato l’avviso di scadenza e di pagamento della rata. […]
di Ennio Profeta - consulente SanitAssicura
Il mondo delle assicurazioni
Un caso tipico di responsabilità solidale
di Assicurazione
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Ex specializzandi, emendamento al Bilancio. Aiello (Ap): «Sbloccare transazione entro fine anno»

«Se andasse a buon fine la questione ex specializzandi si potrebbe sbloccare il turnover e finanziare le scuole di specializzazione» così il Senatore nell’intervista esclusiva a Sanità Informazi...
Salute

Fabrizio Frizzi: «Sulla salute non si scherza, ecco perché voglio medici aggiornati e voglio sapere tutto…»

Il popolare conduttore ai microfoni di Sanità Informazione parla del suo rapporto con la salute ed i camici bianchi: «Non sono ipocondriaco, ma sto attento ai segnali». Il racconto di quando donò ...
Lavoro

Cumulo contributivo, la carica dei 130mila. Oliveti: «Siamo pronti ma non è giusto che sia l’Inps a pagare i medici…»

«Il cumulo è diritto di civiltà, ma l’Enpam già prevedeva totalizzazione interna gratuita». A Sanità Informazione, il commento del Presidente della Cassa previdenziale dei medici Alberto Olive...