Formazione 14 aprile 2015

Un bel “30 e lode” ai medici che fanno bene 

Consulcesi Onlus mette a disposizione 30mila euro per sostenere iniziative benefiche in Italia e all’estero

Immagine articolo

I progetti di solidarietà vengono promossi – è proprio il caso di dirlo – a pieni voti dalla Onlus di Consulcesi, che con la sua ultima iniziativa, il bando “30 e Lode”, mette a disposizione 30.000 euro per i migliori progetti a scopo benefico.

L’organizzazione collegata alla realtà internazionale leader nell’ambito della tutela medica ha infatti deciso di stanziare tale contributo per finanziare i costi di iniziative solidali in ambito nazionale ed internazionale. Un’apposita commissione esaminerà i progetti candidati, presentati da enti senza finalità di lucro, e a quelli che saranno reputati più adeguati verrà garantito il supporto economico necessario per il loro sviluppo, e per far sì che riescano poi a camminare con le proprie gambe.

Requisito fondamentale di ammissione al bando “30 e Lode” è presentare iniziative (al massimo una per ogni soggetto) che abbiano come mission l’assistenza medica in zone svantaggiate. I progetti dovranno offrire quindi soluzioni per il miglioramento dell’accesso all’assistenza sanitaria, o l’acquisto di macchinari e impianti per strutture ospedaliere. Ma c’è di più: anche le iniziative non prettamente legate all’ambito sanitario potranno essere “adottate”, purché gli enti interessati dimostrino, attraverso idee innovative, di poter supportare le attività di volontariato ad ampio raggio: dall’assistenza familiare alla promozione culturale locale, al sostegno alle persone affette da gravi patologie o portatori di handicap.

“Da anni stiamo portando avanti una serie di progetti umanitari per migliorare la qualità e le aspettative di vita di popoli meno fortunati senza limitarci al contesto sanitario ma anche a quello educativo e formativo. Con questa nuova iniziativa – spiega il presidente di Consulcesi Onlus, Prof. Salvatore Galanti –  vogliamo dare la possibilità ad altre realtà senza fini di lucro di sviluppare le proprie idee. Lo consideriamo un passo fondamentale per centrare uno dei nostri principali obiettivi: migliorare le strutture sanitarie e produttive delle realtà di riferimento. Resta ad ogni modo importantissimo – continua Galanti – il sostegno, già dimostrato in tante occasioni, da numerosi operatori della sanità, il cui supporto sarà fondamentale per portare avanti le tante sfide che ci attendono”.

È possibile scaricare il bando “30 e Lode” collegandosi al sito www.consulcesionlus.it. Per ogni informazione è già a disposizione il numero dedicato 06 45209725.

Articoli correlati
Formazione e lavoro, l’offerta di Link Campus University, Dominella (Master in Luxury): «Segnale di speranza per giovani». Medaglia (Master Energia): «Ecco i temi più caldi dei prossimi anni»
Università degli studi Link Campus University di Roma e Consulcesi offrono 229 di studio ai figli dei medici (e non solo): «In un’Italia dove trovare lavoro non è facile, questo è un segnale di speranza»
Ex specializzandi, lo Stato paga ancora. 62 milioni di euro di rimborsi, ma la prescrizione è alle porte
Fa "tappa” a Napoli il maxi rimborso di oltre 62 milioni di euro ai medici specialisti tra il 1978 ed il 2006. La violazione delle direttive Ue in materia (75/362/CEE, 75/363/CEE e 82/76/CEE) continua a produrre un conto salatissimo per lo Stato. L'ad Consulcesi, Andrea Tortorella: «Garantita tutela di respiro internazionale. Il diritto degli ex specializzandi è ormai riconosciuto da tutti i tribunali». In studio un emendamento alla legge di Stabilità per accelerare la soluzione transattiva già proposta dal Ddl 2400
Nuova sentenza Corte d’Appello di Roma: altri 7 milioni per i medici specialisti ’78-2006
Continua l’onda lunga delle sentenze in favore degli ex specializzandi: 3 pronunce positive nel giro di poche settimane. Lo Stato rischia un esborso complessivo di 5 miliardi di euro: in arrivo emendamento alla Legge di Stabilità per una soluzione transattiva. Consulcesi: «Prescrizione alle porte, tempo solo fino al 10 ottobre per non perdere il rimborso»
Ex specializzandi: 62 milioni di euro di rimborsi. Ma arriva la prescrizione…
Lavra (OMCeO Roma): «Felice per i colleghi rimborsati, Consulcesi patriottica». Andrea Tortorella (Ad Consulcesi): «Cifra emblematica, consigliamo a tutti i camici bianchi di muoversi prima della prescrizione»
Ex specializzandi: novità dal Parlamento. D’Ambrosio Lettieri: «Tempi supplementari, necessaria transazione»
«Tempi lunghi per il Ddl transattivo, rischio tagli del Def. Transazione potrebbe far risparmiare». L’intervista al Senatore Luigi D’Ambrosio Lettieri, primo firmatario del Ddl 2400
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Ex specializzandi: 62 milioni di euro di rimborsi. Ma arriva la prescrizione…

Lavra (OMCeO Roma): «Felice per i colleghi rimborsati, Consulcesi patriottica». Andrea Tortorella (Ad Consulcesi): «Cifra emblematica, consigliamo a tutti i camici bianchi di muoversi prima della p...
Lavoro

Medici di famiglia, Lorenzin: «Sono le nostre braccia sul territorio. Più risorse da Def e fondi regionali»

«Investiamo sul capitale umano, i nostri medici di famiglia sono l’anello forte della catena» così il Ministro Lorenzin intervistata al 74° Congresso Nazionale Fimmg. Ecco le ultime novità su D...
Lavoro

«Ritardi e penalizzazioni, no a Italia senza medici» parla Noemi Lopes (FIMMG Giovani), in piazza il 28 settembre

«Un ricambio generazionale sempre più ingessato, una fuga di cervelli sempre più massiccia, crollo della medicina generale: ecco il futuro del comparto medico italiano». Bando per l’accesso alle...