Formazione 21 luglio 2015

«Nuovo modello formativo vincente», promossi a pieni voti i “Film Formazione”

Il presidente dell’OMCeO Roma, Roberto Lala, sottolinea la forza dei video: «Efficaci e diretti per esportare le competenze»

Immagine articolo

Tra i presenti a “La lezione di e-bola” anche Roberto Lala, presidente dell’OMCeO di Roma, il più grande d’Europa.


Lala non ha fatto mistero della sua fiducia in questo nuovo progetto, capostipite di un nuovo e promettente modello formativo, che potrebbe essere anche la soluzione ad un errore di fondo che, in questo senso, spesso i paesi Occidentali tendono a commettere: «Quando si parla di malattie infettive che presentano un rischio così alto – spiega Lala – la comunità internazionale sbaglia nel fondare il proprio supporto ai Paesi bisognosi sul portare materialmente aiuto, senza però insegnare loro gli strumenti per farcela da soli. Chi, da medico, ha subito la malattia, sa benissimo che informare queste popolazioni è l’unica chiave. Cercare di confinare l’epidemia è inutile, oggi la globalizzazione non lo consente più, è impossibile che una patologia infettiva non entri prima o poi nel circuito internazionale. Nostro compito – continua il presidente  è formare ed informare i nostri medici affinché loro esportino queste competenze e a loro volta istruiscano il personale sanitario di quei Paesi. Un meccanismo essenziale e soprattutto valido a lungo termine per essere pronti ad affrontare qualsiasi emergenza sanitaria. Ripeto, tamponare non serve, la questione va affrontata alla radice. E a tal fine, il progetto presentato oggi è di una importanza notevole».

Il web e il cinema possono essere degli strumenti per diffondere in modo più fruibile ed efficiente la formazione rispetto al passato?
«Assolutamente sì – sostiene Lala  e lo dimostra quella che è ormai la formazione e l’informazione mondiale, e cioè quello che si può trasmettere agli altri anche attraverso video, perché il messaggio visivo arriva in modo molto più efficace e diretto, perché è proprio l’immagine che viene captata e associata al pensiero e all’ipotetica soluzione. Ed è questo – conclude – uno strumento ulteriore di grandissima importanza».

Articoli correlati
La formazione ECM “arruola” anche le star del cinema. Il film “Scacco pazzo” e Alessandro Haber per il corso sulla malattia mentale
Un grande nome, come quello di Alessandro Haber, ed un film per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla schizofrenia, una malattia mentale tra le più complesse e diffuse. Il film si affianca al corso ECM “la schizofrenia ed i disturbi psicotici” del provider ECM 2506 Sanità In-formazione
Policlinico Gemelli, il cinema per far crescere i medici di domani
Il grande successo del progetto Medicinema raccontato dal referente scientifico dell’iniziativa, professor Celestino Pio Lombardi
“No Limits”, il Film Formazione che sfida i limiti della disabilità
Sport, nuove tecnologie ed oggi anche un Film Formazione. Ecco i nuovi strumenti a disposizione dei medici italiani per il trattamento e la cura clinica e psicologica dei pazienti affetti da disabilità motoria
Medicinema: al Policlinico Gemelli si sperimenta la “terapia del grande schermo”
Nell’ospedale romano un cinema per alleviare la degenza dei pazienti e migliorare il rapporto con gli operatori sanitari e la loro formazione
Grafica rivoluzionata e nuovi contenuti, ecco come cambia Sanità Informazione
Più spazio alla sanità territoriale, maggiore interazione con i lettori e dialogo con gli Ordini sempre più diretto. Così Sanità Informazione si rifà il look…
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

EX SPECIALIZZANDI – Accordo transattivo, Zanetti (Viceministro Economia): «Presto una soluzione»

Sempre più vicina la soluzione del lungo contenzioso tra Stato e camici bianchi sul rimborso degli anni di specializzazione. Brucia le tappe la discussione al Senato sul Ddl n°2400 che propone un ac...
Lavoro

Contratto dei medici: ecco le cifre e le date di un rinnovo in salita…

Dopo sette anni di stallo, è giunto il momento del rinnovo del contratto per medici e infermieri? È braccio di ferro tra sindacati e Governo sulle cifre
di Valentina Brazioli
Ecm

RITARDO ECM, scatta l’accertamento del Ministero: 3500 medici cancellati

Documento esclusivo di Sanità Informazione sui medici competenti: ecco la comunicazione ufficiale del Ministero della Salute a tutti gli OMCeO di Italia. «Va accertato il conseguimento dei crediti E...