Formazione 21 luglio 2015

«Nuovo modello formativo vincente», promossi a pieni voti i “Film Formazione”

Il presidente dell’OMCeO Roma, Roberto Lala, sottolinea la forza dei video: «Efficaci e diretti per esportare le competenze»

Immagine articolo

Tra i presenti a “La lezione di e-bola” anche Roberto Lala, presidente dell’OMCeO di Roma, il più grande d’Europa.


Lala non ha fatto mistero della sua fiducia in questo nuovo progetto, capostipite di un nuovo e promettente modello formativo, che potrebbe essere anche la soluzione ad un errore di fondo che, in questo senso, spesso i paesi Occidentali tendono a commettere: «Quando si parla di malattie infettive che presentano un rischio così alto – spiega Lala – la comunità internazionale sbaglia nel fondare il proprio supporto ai Paesi bisognosi sul portare materialmente aiuto, senza però insegnare loro gli strumenti per farcela da soli. Chi, da medico, ha subito la malattia, sa benissimo che informare queste popolazioni è l’unica chiave. Cercare di confinare l’epidemia è inutile, oggi la globalizzazione non lo consente più, è impossibile che una patologia infettiva non entri prima o poi nel circuito internazionale. Nostro compito – continua il presidente  è formare ed informare i nostri medici affinché loro esportino queste competenze e a loro volta istruiscano il personale sanitario di quei Paesi. Un meccanismo essenziale e soprattutto valido a lungo termine per essere pronti ad affrontare qualsiasi emergenza sanitaria. Ripeto, tamponare non serve, la questione va affrontata alla radice. E a tal fine, il progetto presentato oggi è di una importanza notevole».

Il web e il cinema possono essere degli strumenti per diffondere in modo più fruibile ed efficiente la formazione rispetto al passato?
«Assolutamente sì – sostiene Lala  e lo dimostra quella che è ormai la formazione e l’informazione mondiale, e cioè quello che si può trasmettere agli altri anche attraverso video, perché il messaggio visivo arriva in modo molto più efficace e diretto, perché è proprio l’immagine che viene captata e associata al pensiero e all’ipotetica soluzione. Ed è questo – conclude – uno strumento ulteriore di grandissima importanza».

Articoli correlati
OMCeO, nuovi vertici per il triennio 2018-2020: al via i rinnovi
Estate calda per il rinnovo della professione medica. Proprio mentre il Ddl Lorenzin sbarca alla Camera, gli ordini procedono nella convocazione delle assemblee elettorali
«Il rapporto medico-paziente ora è un ‘ménage à trois’…» parola di Walter Gatti
Bufale o no, il web va dosato coscientemente e con giudizio. Ecco il monito del giornalista e scrittore Walter Gatti che sottolinea quanto rispetto al passato «sia cambiato il rapporto tra camice bianco e assistito»
Severità e trasparenza: ecco le nuove regole dell’ECM. Task force per controllare crediti e corsi
Formazione continua in medicina: allo Stato Regioni l’accordo che disciplina accreditamento, verifiche e violazioni ECM. Il segretario nazionale della FNOMCeO, Luigi Conte: «Più spazio ad eventi di tipo informatico, puntando sulla formazione a distanza, per facilitare l’accesso ai corsi»
Il web rovina rapporto medico-paziente? Vaccaro (Censis): «Attenti a dottor Google». Il caso diabete…
Dal rapporto ‘Diabetes Web Report 2016’ emerge che i pazienti con patologie croniche si rivolgono sempre di più al web per gestire le malattie di cui soffrono. Ketty Vaccaro, presidente dell’Health Web Observatory e responsabile Salute e Welfare Censis: «Avere informazioni e poterle condividere sui social è di grande conforto per i malati»
La formazione ECM “arruola” anche le star del cinema. Il film “Scacco pazzo” e Alessandro Haber per il corso sulla malattia mentale
Un grande nome, come quello di Alessandro Haber, ed un film per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla schizofrenia, una malattia mentale tra le più complesse e diffuse. Il film si affianca al corso ECM “la schizofrenia ed i disturbi psicotici” del provider ECM 2506 Sanità In-formazione
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

EX SPECIALIZZANDI – Accordo transattivo, Zanetti (Viceministro Economia): «Presto una soluzione»

Sempre più vicina la soluzione del lungo contenzioso tra Stato e camici bianchi sul rimborso degli anni di specializzazione. Brucia le tappe la discussione al Senato sul Ddl n°2400 che propone un ac...
Lavoro

Contratto dei medici: ecco le cifre e le date di un rinnovo in salita…

Dopo sette anni di stallo, è giunto il momento del rinnovo del contratto per medici e infermieri? È braccio di ferro tra sindacati e Governo sulle cifre
di Valentina Brazioli
Salute

È il fruttosio il killer dei nostri bambini. Nobili (Bambino Gesù): «Danni sul fegato. A 2 anni rischio obesità»

Uno studio dei ricercatori dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù dimostra la correlazione tra consumo di alte quantità di fruttosio e sviluppo di malattie epatiche gravi. Valerio Nobili, specialis...