Formazione 9 agosto 2016

“No Limits”, il Film Formazione che sfida i limiti della disabilità

Sport, nuove tecnologie ed oggi anche un Film Formazione. Ecco i nuovi strumenti a disposizione dei medici italiani per il trattamento e la cura clinica e psicologica dei pazienti affetti da disabilità motoria

Combattere disinformazione e pregiudizi sulla disabilità attraverso un film. Gianluca Spinello, attore affetto da paraplegia, spiega con queste parole qual è l’obiettivo di “No limits”, il nuovo lavoro cinematografico a cui ha preso parte in qualità di protagonista. La pellicola è indirizzata ai camici bianchi (ma anche a chiunque voglia semplicemente saperne di più sull’argomento) ed è collegato ad un corso di formazione (realizzato dagli stessi attori) che vale 8 crediti ECM, utili per completare l’obbligo formativo in scadenza per tutti i medici il 31 dicembre 2016. Dietro la macchina da presa c’è Christian Marazziti (già regista di “e-bola”) e vede la partecipazione di Sara Zanier (“Misstake”, “Una notte agli studios” e “All’improvviso un uomo”), oltre ovviamente quella di Spinello (che si è anche occupato della produzione).

«Il film – spiega ai nostri microfoni – nasce per informare le persone su quelli che possono essere i disagi della disabilità e le modalità di superamento dei limiti in determinate situazioni, quindi la possibilità di avere una vita relativamente dinamica e serena anche dopo aver subito una lesione grave. Abbiamo voluto realizzarlo perché in Italia si fa poca formazione su quelle che possono essere le possibilità di recupero da una lesione del genere, così come sono scarse le informazioni riguardanti i vari sport, i percorsi riabilitativi, e in definitiva tutto quel che riguarda, in generale, la paraplegia». La pellicola e il relativo corso sono dunque degli strumenti che gli operatori sanitari hanno a disposizione per curare al meglio la propria formazione, così come richiesto in maniera sempre più insistente dai pazienti. «Molto spesso – conferma Spinello – il paziente viene lasciato in balia di se stesso e, dunque, sta a lui cercare informazioni, curiosità o qualsiasi cosa sia utile per affrontare la propria patologia. Così come alle volte è difficile avere informazioni su quelli che sono il grado di preparazione e la formazione del proprio medico curante». Per l’attore si tratta di un aspetto «difficile da tollerare» perché è «molto importante avere idea di quello che è stato il percorso formativo del medico, sia per una questione di tranquillità personale che per una maggiore facilità nella scelta del professionista più adeguato». In questo senso una maggiore trasparenza risulta «fondamentale» anche per abbattere «qualsiasi barriera tra il medico curante e il paziente».

Il corso FAD si compone di tre moduli tematici, ripartiti in sette lezioni: il primo modulo ripercorre le patologie causa di disabilità e la relativa classificazione, il secondo propone un approfondimento su nuove tecnologie e su un particolare esoscheletro (un sistema integrato di verticalizzazione che consente al soggetto paraplegico di camminare in autonomia); il terzo, infine, è dedicato al ruolo fondamentale che sport e attività fisica giocano nel trattamento della patologia. “No Limits”, insieme agli altri Film Formazione, ai corsi di specializzazione, ai corsi medici interattivi e ai video corsi di lingua, compone il catalogo ECM più ricco del web, fruibile gratuitamente per 9 mesi per tutti i medici sulla piattaforma Consulcesi Club all’indirizzo www.corsi-ecm-fad.it. Per informazioni e per tutti gli altri servizi è possibile contattare il numero verde 800.122.777 o consultare il sito www.consulcesi.it.

Articoli correlati
Assisi si tinge de “i colori della vita” con la Festa in amicizia 2018
Torna l’appuntamento annuale con la Festa in Amicizia, la rassegna di eventi culturali e sociali che animerà, da venerdì 25 a domenica 27 maggio, la città di San Francesco d’Assisi. L’Istituto Serafico ha scelto per quest’anno il tema: “I colori della vita” per una tre giorni ricca di vivaci iniziative ed eventi culturali e sociali. […]
Ex specializzandi, si riapre tutto: «La prescrizione non è mai scattata»
Il parere: «Senza normative e sentenze chiare e univoche, la prescrizione ad oggi non è decorsa». Consulcesi: «Pronta nuova azione collettiva»
Governo, Giuseppe Conte verso Palazzo Chigi? Il programma sanità: lotta agli sprechi, assunzioni e potenziamento dei medici di famiglia
Dopo giorni di confronto è stato varato il testo definitivo. Prioritaria la difesa del Sistema sanitario nazionale: i dirigenti medici saranno formati «per garantire la sostenibilità e la qualità del sistema e scelti secondo la competenza e il merito, non sulla base di logiche politiche o partitiche». Previsto anche un Ministero della Disabilità. Sui vaccini chiedono «giusto equilibrio tra il diritto all’istruzione e il diritto alla salute»
Giornata nazionale mal di testa, OMS: «Tra le dieci cause al mondo di disabilità»
“Dai una spallata al tuo dolore”. È questo il tema della Giornata nazionale del mal di testa 2018, dedicata a tutti i pazienti che soffrono di una delle tante forme di cefalea, che si terrà il prossimo sabato 19 maggio in tutta Italia. Inserita dall’OMS fra le prime 10 cause al mondo di disabilità, il mal […]
Fiaba Onlus consegna il Premio Giornalistico “Angelo Maria Palmieri”
Giovedì 24 Maggio, alle ore 16,30, nella sala convegni dell’ex Arssa ad Avezzano, si terrà la cerimonia di premiazione della 7^ edizione del Premio nazionale di giornalismo “Angelo Maria Palmieri”. Interverranno il presidente FIABA Giuseppe Trieste, il presidente dell’associazione culturale “Angelo Maria Palmieri” Giuliana Marrocco, il presidente dell’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo Stefano Pallotta, il giornalista […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Ex specializzandi 1993-2006: «Riconosciuto diritto ad incremento triennale»

L’avvocato Marco Tortorella, uno dei massimi esperti della materia, spiega cosa cambia con le ultime sentenze del Tribunale di Roma: «La rivalutazione era prevista dalla normativa ma non era mai st...
Lavoro

Silvestro (Past President FNOPI): «Copiamo i medici e introduciamo infermieri di famiglia e infermieri specialisti»

L’ex Senatrice PD descrive la figura dell’infermiere di famiglia elencandone ruoli e benefici e auspica il riconoscimento delle specializzazioni infermieristiche
Lavoro

Comparto sanità, sottoscritto in via definitiva il contratto. Sindacati soddisfatti, ma Nursing Up non firma

Se Sergio Venturi (Presidente del Comitato di Settore Regioni-Sanità) si dice contento del risultato e Serena Sorrentino (Segreteria generale Fp Cgil) è già al lavoro per il CCNL 2019/2021, Antonio...