Formazione 24 febbraio 2015

La formazione passa anche dall’alimentazione: la ricetta di lunga vita è una formula matematica

Parla il prof. Angelo Pulcini, autore del libro “Una vita a strati uniti”

Immagine articolo

Formazione ed informazione hanno un ruolo fondamentale anche per raggiungere il benessere psico-fisico. Questo vale per i medici così come per i pazienti.

Il punto di partenza è utilizzare gli strumenti giusti; il traguardo è invece raggiungere un corretto stile di vita. Come? Il prof. Angelo Pulcini, docente di Fisiologia Umana e Scienze dell’Alimentazione presso l’Università “Sapienza” di Roma, ci è arrivato attraverso una formula matematica, ma per spiegarla ha puntato più sulle parole che sui numeri. Ha infatti deciso di scrivere un libro: “Una vita a strati uniti”. Attraverso elaborati calcoli – ma anche “scomodando” Ippocrate – è arrivato a conclusioni, apparentemente scontate, se non fosse che  le più diffuse e gravi patologie del nostro secolo sono causate proprio da uno stile di vita non appropriato.

“Tutti parlano di stile di vita corretto e di “alimentazione equilibrata” – fa notare il prof. Pulcini – ma pochi sanno realmente come mettere in pratica tutto ciò, e attuano una serie di comportamenti, spesso anche troppo restrittivi e che impediscono di procedere nella giusta direzione”. Ed è questo l’intento formativo del libro: una volta assolto l’onere “informativo”, ognuno potrà scegliere, con cognizione di causa, se attenersi ad uno stile di vita sano, o meno. “Ciò ci consentirà di ammalarci molto meno e, qualora questo accada, di guarire meglio e più in fretta”.

Nonostante Pulcini creda fortemente nel contributo e nell’utilità che le nuove tecnologie apportano alla comunicazione medico – paziente, è altrettanto convinto che ci sia ancora tanto da lavorare per affinarne le potenzialità. Nell’attesa, quindi, il suo messaggio è affidato alle 122 pagine del libro, edito da Piccin. Una scelta coerente con l’immediatezza del contenuto dell’opera: “La definizione di corretto stile di vita è antica, ci viene data in eredità da Ippocrate, il patrono dei camici bianchi, che la riassume nella ‘giusta dose di nutrimento ed esercizio fisico’. Sulla copertina del libro – conclude – è raffigurato uno zainetto, che riassume il contenuto di tutti i calcoli, e di tutto il lavoro che ho svolto per trovare la formula matematica del benessere”.

Articoli correlati
AIOP Giovani, Michele Nicchio è il nuovo Presidente: «Tecnologie e formazione per vincere la sfida della sanità del futuro»
Succede a Lorenzo Miraglia. Guiderà l’associazione fino al 2021. «Vogliamo cambiare la cultura sanitaria in Italia, far capire che non è un costo ma un investimento per l’economia, per le nostre imprese ma soprattutto per il benessere dei pazienti e dei cittadini italiani», ha detto ai microfoni di Sanità Informazione
Responsabilità professionale e formazione ECM: medici non aggiornati a rischio nei contenziosi (e pagano assicurazioni più salate)
La Legge Gelli sulla responsabilità medico-sanitaria ha compiuto il suo primo anno di vita e, in attesa degli ultimi decreti attuativi che ne chiuderanno definitivamente il perimetro, l’aggiornamento professionale è lo snodo centrale della normativa
Simeu, XI Congresso nazionale. Le sfide del futuro, la Presidente Ruggieri: «Fermare aggressioni e aumentare posti scuole di specializzazione»
«Nei Pronto Soccorso italiani, oltre alle emergenze sanitarie, tutto il personale è chiamato a gestire altre due grandi sfide: le aggressioni ai danni dei sanitari e il sovraffollamento. Preoccupante la riduzione dei posti nelle scuole di specializzazione». È questo lo scenario delineato da Maria Pia Ruggieri, Presidente e Responsabile Scientifico del Congresso Nazionale Simeu, all’apertura dei lavori della XI edizione
di Isabella Faggiano
Maxi simulazione in esterna a Lampedusa: 130 medici italiani si formano sull’emergenza sanitaria
È in corso la II edizione del SIAARTI Academy CREM (Critical Emergency Medicine), evento formativo innovativo della Società Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva rivolto ai medici in formazione provenienti dalle 39 scuole di specializzazione in Anestesia, Rianimazione, Terapia Intensiva e del Dolore. Fino al 26 maggio Lampedusa sarà teatro naturale dell’evento SIAARTI […]
Come cambia il ruolo del paziente? Recchia (GSK Italia): «Da soggetto passivo ad attore, sarà fondamentale per la ricerca sul farmaco»
Il Direttore Medico e Scientifico dell’azienda farmaceutica spiega cosa si intende per “paziente esperto” e in che modo questa figura rivoluzionerà il mondo della ricerca farmacologica grazie alla formazione e al coinvolgimento diretto nella ricerca
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Ex specializzandi 1993-2006: «Riconosciuto diritto ad incremento triennale»

L’avvocato Marco Tortorella, uno dei massimi esperti della materia, spiega cosa cambia con le ultime sentenze del Tribunale di Roma: «La rivalutazione era prevista dalla normativa ma non era mai st...
Lavoro

Comparto sanità, sottoscritto in via definitiva il contratto. Sindacati soddisfatti, ma Nursing Up non firma

Se Sergio Venturi (Presidente del Comitato di Settore Regioni-Sanità) si dice contento del risultato e Serena Sorrentino (Segreteria generale Fp Cgil) è già al lavoro per il CCNL 2019/2021, Antonio...
Lavoro

Ex specializzandi, si riapre tutto: «La prescrizione non è mai scattata»

Il parere: «Senza normative e sentenze chiare e univoche, la prescrizione ad oggi non è decorsa». Consulcesi: «Pronta nuova azione collettiva»