Formazione 10 marzo 2014

Con il Dossier formativo l’ECM porta il Ssn in Europa

Il ministro Lorenzin pronto a presentare il progetto in Senato: riguarderà circa un milione di professionisti

Immagine articolo

Il progetto Ecm si prepara a superare uno step tanto importante quanto delicato. Il ministro alla Salute Beatrice Lorenzin sta infatti per presentare in Senato il “Dossier formativo” che, unito alla riforma degli ordini professionali, rappresenteranno le due grandi novità ma anche le vere e proprie sfide, per circa un milione di operatori della Sanità.

Per il momento si tratta di due questioni separate ma, nei programmi del Ministro, c’è la volontà di farle muovere in sinergia. Ordini, Collegi e Associazioni saranno infatti coinvolti nella certificazione e nell’attestazione dei crediti ECM. Proprio in questa ottica avrà un ruolo strategico il “Dossier formativo”. Tutti i professionisti si ritroveranno in una grande banca dati delle professioni sanitarie, gestita dal CoGeaps, il consorzio di gestione dell’anagrafe delle professioni sanitarie.

L’Educazione Continua in Medicina (ECM) ha già permesso di valorizzare il percorso formativo dei camici bianchi che, con i progressi della tecnologia, grazie soprattutto alla formazione a distanza, hanno trovato la strada in discesa per il raggiungimento dei crediti obbligatori. Provider come Sanità-In Formazione – accreditato A.Ge.Nas. – la piattaforma con il maggior numero di corsi in Italia, offre la possibilità di soddisfare il “fabbisogno triennale” di crediti con semplicità e facilità di fruizione. Il passaggio successivo sarà appunto il Dossier formativo. Si tratta di uno strumento dinamico che accompagnerà i professionisti  in tutta la loro carriera, permetterà di verificare i loro aggiornamenti e consentirà al nostro Paese di cominciare ad adeguarsi alla direttiva europea che, entro il 2016, permetterà la libera circolazione dei professionisti anche sanitari.

“Il Dossier formativo rappresenta un’innovazione – ha dichiarato il presidente del Conaps (Coordinamento Nazionale Professioni Sanitarie), Antonio Bortone – perché prevede la stesura oggettiva di un curriculum professionale; risponde a un processo di sistematizzazione dell’educazione continua in medicina e permette a chi lo consulta di avere un’immagine reale, concreta e facilmente intellegibile del percorso formativo e delle competenze di un professionista”.

Articoli correlati
Aggiornamento medici: Policlinico Palermo ed Omceo firmano protocollo
L’Azienda ospedaliera universitaria-Policlinico Paolo Giaccone di Palermo ha affidato la gestione della formazione e dell’aggiornamento professionale per i medici della struttura ospedaliera all’Ordine dei medici di Palermo. Ѐ stato infatti siglato un protocollo tra le due istituzioni, a firma del commissario dell’Azienda ospedaliera Fabrizio De Nicola e il presidente dell’Omceo di Palermo Toti Amato. Obiettivi dell’accordo? Avere medici sempre […]
Morti materne, Federazione nazionale ostetriche: lavorare su casi evitabili con assistenza adeguata e specializzata
Tra il 2013 ed il 2016 si sono verificate in Italia 88 morti materne, entro i 42 giorni dall’esito della gravidanza. È questo uno dei primi risultati dello studio dell’Istituto Superiore di Sanità che ha raccolto i dati regionali resi noti nel corso del convegno “I progetti Iss-Regioni per migliorare l’assistenza alla nascita in Italia: un […]
Fiaba Onlus, al via il concorso fotografico “Obiettivo Terra 2018”. Per il vincitore maxi-affissione a Roma
L’organizzazione Fiaba Onlus – che ha come obiettivo quello di promuovere l’eliminazione di tutte le barriere fisiche, culturali, psicologiche e sensoriali per la diffusione della cultura delle pari opportunità –  promuove da sempre presso le istituzioni pubbliche e private e nell’opinione pubblica l’idea della Total Quality, la qualità totale che, se applicata all’intera società, permette di […]
Come ti curo il malato virtuale. La svolta della formazione ECM e la valutazione delle competenze mediche
É una due giorni interamente dedicata alla formazione e alla valutazione delle competenze cliniche dei medici quella organizzata a Roma, al Ministero della Salute, dalla Fadoi (Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti), con la collaborazione di Fism, ISS e SDA Bocconi
Lorenzin: «Vaccini e salute della donna le mie vittorie più belle»
Con Sanità Informazione un ampio bilancio del mandato del Ministro della Salute più “duraturo” della storia repubblicana: dalle battaglie contro il pensiero anti-scientifico alla sostenibilità del Ssn, dalla Legge sulle professioni sanitarie al mancato rinnovo del contratto dei medici. Le cose fatte, quelle ancora da fare e alcune anticipazioni: «Scuole di Medicina e borse di studio per le specializzazioni, stiamo studiando un metodo nuovo per cambiare completamente approccio…»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

INTERVISTA ESCLUSIVA: «Ecco come prevederemo il cancro con una semplice analisi del sangue»

L'intervista alla Professoressa Paterlini – Bréchot: «Il metodo ISET permette di riscontrare la presenza di cellule tumorali in chi ha avuto un tumore e chi è a rischio molto prima rispetto ai me...
Salute

Centrifugati, verdure e succhi di frutta “veri”. I consigli della pediatra per salvare i bambini dall’influenza con la natura

La dottoressa Ricottini, ai microfoni di Sanità Informazione, spiega quali sono i migliori rimedi naturali per combattere e prevenire i sintomi dell’influenza. E sui “dolori della crescita”…
Politica

Firmato contratto per gli statali. Dal 2018 aumenti e tutele sanitarie aggiuntive

Incassata la prima sigla per il rinnovo dei contratti della PA: per 250mila dipendenti sono in arrivo moltissime novità tra cui tutele sanitarie aggiuntive. Si tratta di un risultato storico perché...