Formazione 10 novembre 2015

Arriva direttamente dalla Casa Bianca l’invito a puntare su App formazione web

Ai microfoni di Sanità informazione Susan J. Blumenthal Consigliere per la Sanità Pubblica del Presidente degli Stati Uniti Obama: «Innovazione per rivoluzionare la sanità»

Immagine articolo

Ritengo che nel 21° secolo la tecnologia applicata alla sanità sia rivoluzionaria. Ha già rinnovato economia e finanza. La salute è l’ultimo avamposto. Dobbiamo fare di più».


Queste le parole ai microfoni di Sanità informazione del Consigliere per la Sanità pubblica del Presidente degli Stati Uniti d’America Susan J. Blumenthal, durante la cerimonia di conferimento del dottorato honoris causa in “Tecnologie avanzate in chirurgia” presso l’Università La Sapienza di Roma.

Salutata dal ministro della Salute Lorenzin e dal preside della facoltà di Medicina e Odontoiatria Adriano Redler, che hanno sottolineato i frequenti rapporti scientifici e culturali tra italiani ed americani nel campo medico, il Contrammiraglio Blumenthal ha sottolineato come «gli Stati Uniti spendono in sanità circa il triplo di ogni altro Paese. La sanità e il web stanno rivoluzionando il mondo della prevenzione, fornendo la possibilità di analisi preventive gratuite volte a favorire diagnosi precoci e a garantire, quindi, maggiori possibilità che la terapia funzioni».

In servizio con quattro diversi Presidenti degli Stati Uniti, grazie alle sue alte responsabilità di governo, di scienziato e di medico, Blumenthal è stata uno dei primi membri dell’amministrazione statunitense ad avvalersi di internet per promuovere la formazione in campo medico, creando e sviluppando siti web in riferimento ad una vasta serie di questioni sanitarie.

«Le tecnologie mobili aiutano. Il nostro Paese è affetto da epidemie di malattie croniche. Grazie ai vari strumenti di tecnologia portatile, si possono liberare letti d’ospedale anche soltanto scrivendo al paziente quando e come prendere le sue medicine o facendo sì che lui sia costantemente in contatto con il suo medico o la sua famiglia, valorizzando il sostegno sociale». Si pensi ad esempio alle App mediche, che agevolano notevolmente la comunicazione tra medico e paziente e garantiscono tempi di risposta molto più brevi. Il loro uso è diffuso in tutto il mondo e questo social trend approdato alla sanità garantisce moltissimi vantaggi. Così come la Formazione a Distanza (FAD), un ulteriore strumento innovativo che contribuisce a soddisfare le esigenze di aggiornamento, formazione ed informazione dei camici bianchi.

«Credo che la tecnologia dell’informazione fornisca un’eccellente opportunità di formazione e aggiornamento in tutto il mondo, poiché, soprattutto in casi di emergenza come le pandemie, molte persone non sanno come comportarsi, non conoscono le procedure migliori», conclude il Contrammiraglio Blumenthal.

Articoli correlati
Sanità, i consigli dell’ex Ministro Sirchia al nuovo governo: «Senza prevenzione salta Ssn. Medici emarginati, fermare concezione aziendalistica»
L’immunoematologo, per quattro anni alla guida del dicastero di Lungotevere Ripa, chiede di tornare allo spirito originario del Ssn: «È diventato una sorgente di profitto per gli enti e questo non va bene. Necessario rivedere intramoenia»
AIOP Giovani, Michele Nicchio è il nuovo Presidente: «Tecnologie e formazione per vincere la sfida della sanità del futuro»
Succede a Lorenzo Miraglia. Guiderà l’associazione fino al 2021. «Vogliamo cambiare la cultura sanitaria in Italia, far capire che non è un costo ma un investimento per l’economia, per le nostre imprese ma soprattutto per il benessere dei pazienti e dei cittadini italiani», ha detto ai microfoni di Sanità Informazione
Aggressioni, un incontro per dire “No” alla violenza. Patrizi e Magi (OMCeO Roma): «Aziende non lascino soli operatori»
Cristina Patrizi (Consigliere OMCeO Roma) ha coordinato un corso sul tema: «Medici “front-office” di tanti problemi: mancanza di cultura, liste d’attesa interminabili e una spaventosa carenza di organico aggravano il lavoro di Pronto soccorso e ambulatori di primo intervento». Intanto si è svolto il primo incontro tra assessore regionale D’Amato, il Prefetto di Roma e il Presidente dell’Ordine
di Giovanni Cedrone e Viviana Franzellitti
Maxi simulazione in esterna a Lampedusa: 130 medici italiani si formano sull’emergenza sanitaria
È in corso la II edizione del SIAARTI Academy CREM (Critical Emergency Medicine), evento formativo innovativo della Società Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva rivolto ai medici in formazione provenienti dalle 39 scuole di specializzazione in Anestesia, Rianimazione, Terapia Intensiva e del Dolore. Fino al 26 maggio Lampedusa sarà teatro naturale dell’evento SIAARTI […]
Città della Salute di Torino, nasce la nuova palestra per riabilitazione e fisioterapia
Grazie alla sinergia tra il Progetto Pinocchio – che ha sostenuto economicamente il progetto – la Fondazione per la Ricerca sui Tumori dell’Apparato Muscoloscheletrico e Rari Onlus, è stato possibile inaugurare la nuova palestra all’XI piano dell’ospedale CTO della Città della Salute di Torino, presso la Chirurgia Oncologica Ortopedica. L’intervento è stato eseguito per portare […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Ex specializzandi 1993-2006: «Riconosciuto diritto ad incremento triennale»

L’avvocato Marco Tortorella, uno dei massimi esperti della materia, spiega cosa cambia con le ultime sentenze del Tribunale di Roma: «La rivalutazione era prevista dalla normativa ma non era mai st...
Lavoro

Comparto sanità, sottoscritto in via definitiva il contratto. Sindacati soddisfatti, ma Nursing Up non firma

Se Sergio Venturi (Presidente del Comitato di Settore Regioni-Sanità) si dice contento del risultato e Serena Sorrentino (Segreteria generale Fp Cgil) è già al lavoro per il CCNL 2019/2021, Antonio...
Lavoro

Ex specializzandi, si riapre tutto: «La prescrizione non è mai scattata»

Il parere: «Senza normative e sentenze chiare e univoche, la prescrizione ad oggi non è decorsa». Consulcesi: «Pronta nuova azione collettiva»