Contributi e Opinioni 18 aprile 2017

Una formazione inclusiva da FIABA…Onlus!

FIABA dal 2003 svolge un’azione diffusa sull’intero territorio italiano, si adopera per la rimozione di tutte le barriere architettoniche e interviene sugli ostacoli sociali e culturali che impediscono alle persone di vivere pienamente l’ambiente in tutte le sue forme. Per raggiungere questo obiettivo promuove la fruibilità universale e la progettazione di ambienti completamente accessibili, secondo […]

di Fiaba Onlus

FIABA dal 2003 svolge un’azione diffusa sull’intero territorio italiano, si adopera per la rimozione di tutte le barriere architettoniche e interviene sugli ostacoli sociali e culturali che impediscono alle persone di vivere pienamente l’ambiente in tutte le sue forme. Per raggiungere questo obiettivo promuove la fruibilità universale e la progettazione di ambienti completamente accessibili, secondo i principi della TOTAL QUALITY e dell’Universal Design, la “progettazione per tutti”, finalizzando la sua azione all’inclusione sociale e all’uguaglianza nel rispetto della diversità umana.

Per questo, primaria importanza hanno le attività di formazione: rivolte ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado, dirigenti e personale scolastico sul tema della rimozione degli ostacoli fisici, mentali e culturali. Formati a partire dalle fasi iniziali del percorso di studio e aggiornati in itinere, i docenti assumono oggi, infatti, l’importantissimo ruolo di facilitatori, chiamati a dare risposte concrete per la creazione di una scuola inclusiva e coraggiosa, aperta e innovativa nei riguardi di tutte le diversità presenti. E i formatori dei formatori, o delle professioni che hanno una funzione essenziale nella società, come i medici, devono essere avanguardie delle nuove metodiche, delle buone pratiche e dell’aggiornamento continuo.

Per questo il Dipartimento Scuola di FIABA partecipa al dibattito politico e culturale: di recente ha presentato una proposta sulla legge delega sull’inclusione scolastica che muove verso la ridefinizione del ruolo dell’insegnante di sostegno ed insiste sulla necessità di abbattere le differenze tra docenti, tutti ugualmente preparati e formati alla didattica. La formazione ai docenti, attualmente offerta da FIABA attraverso il Comitato Tecnico Scientifico del Dipartimento Scuola, si avvale di figure professionali di comprovata esperienza nel campo scolastico, esperti di legislazione, di mediazione culturale e di dialogo interreligioso, docenti universitari e comunicatori. Grazie ad un Protocollo d’Intesa, firmato la prima volta da FIABA e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) nell’anno 2003, poi rinnovato nel 2007, 2010 ed infine siglato, per il periodo in corso, il 24 luglio 2014, è stato sin qui possibile attuare iniziative congiunte, di interesse nazionale e di elevato spessore formativo e culturale.

Ad oggi, in collaborazione con il MIUR, sono stati indetti quattro concorsi nazionali rivolti agli studenti e ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado sui temi dell’abbattimento delle barriere architettoniche, sociali e culturali. Sono state inoltre intraprese iniziative d’individuazione delle eccellenze tra gli studenti delle Scuole Secondarie di II grado (Concorso ‘I futuri geometri progettano l’accessibilità’) che hanno proposto, lungo cinque edizioni consecutive, le migliori soluzioni tecniche e innovative per favorire la fruibilità degli ambienti scolastici e delle aree cittadine destinate ad attività socio-culturali, artistiche e sportivo-ludiche. Il concorso ha anche portato all’emanazione della Prassi di Riferimento 24:2016/Uni “Riprogettazione del costruito in ottica Universal Design”.

Per l’A.S. 2016/2017 FIABA propone, autorizzati dal MIUR, corsi nazionali in presenza, in modalità E-Learning e mista di elevato spessore culturale e formativo sui temi della comunicazione educativa, orientamento scolastico, mediazione culturale e scuola 2.0:

  • “L’ insegnante va in scena: comunic-azione educativa e didattica delle emozioni attraverso il teatro”: data di inizio 29 Marzo presso la sede di Roma dell’associazione “Segni di Ripartenza” (metro Colli Albani)
  • “Il docente come orientatore: Strategie per la motivazione allo studio e la  riduzione della dispersione scolastica”: data inizio 30 marzo presso “Segni di Ripartenza”
  • “Project Management nella scuola – Ruolo Project Manager” interamente fruibile online dal 19 Aprile prossimo, presso la piattaforma “FiabaFormazione”
  • “Privacy policy, social networks e nuove tecnologie: dagli strumenti del web per l’inclusione al cyberbullismo”: data inizio 27 marzo, online, presso la piattaforma “FiabaFormazione”
  • Scuola, orientamento e lavoro: la didattica orientativa nella progettazione educativa”: data di inizio 5 aprile 2017 – Aula Magna Liceo ‘Virgilio’, Roma
  • Lavorare insieme per lavorare meglio”: dal prossimo 27 marzo presso
  • Metodi e pratiche  della mediazione culturale in ambito scolastico conoscenza e dialogo”: durante Festival del Benessere a Sanremo.
Articoli correlati
Giù le barriere architettoniche, il Fiaba Day giunge alla 15° edizione. Il Presidente Trieste: «Serve una rivoluzione»
Aggiornamento professionale innovativo e completo per formare e informare camici bianchi e giornalisti. Questo uno degli strumenti per combattere la disinformazione e diffondere accessibilità e inclusione per tutti. In occasione dell'appuntamento annuale con Fiaba, ecco i progetti in partenza per abbattere le barriere architettoniche
Robot in corsia: il Careggi già in pista. La tecnologia ruberà lavoro ai medici? L’intervista al Direttore dell’AOU di Firenze
Sempre più ospedali tecnologicamente virtuosi si dotano di macchinari all’avanguardia che sostituiscono l’operato dell’uomo. Saranno spazzati via milioni di posti di lavoro? La risposta di Monica Calamai, Direttore Generale dell’Ospedale Careggi di Firenze...
Congresso CIMO a Firenze, il sondaggio tra i medici: «Basta burocrazia, #Liberalaprofessione»
Tra scienza medica e medicina amministrata, una sanità in costante evoluzione tecnologica ma in crisi di valori e di risorse. Questo lo spunto per l’assise del sindacato degli ospedalieri dal 21 al 24 settembre che eleggerà al Gran Hotel Mediterraneo a Firenze anche il nuovo Presidente
Anelli (Omceo Bari): «Per ECM servono qualità, indipendenza e innovazione. Puntare su casi simulati e nuove tecnologie»
Sergio Bovenga (FNOMCeO): «Sempre più il sistema giudiziario e delle assicurazioni porranno la loro attenzione sullo stato di aggiornamento dei professionista eventualmente coinvolto in un contenzioso professionale e farsi trovare impreparati, ovvero non in regola con le norme Ecm, non aiuterà di certo". Un motivo in più per fare formazione e tenersi sempre aggiornati
80° Congresso Nazionale SIMLII, la medicina del lavoro dalla ricerca alla professione
Dibattiti, confronti, corsi di aggiornamento specifici e linee guida su tutte le tematiche inerenti la medicina del lavoro: ecco le tematiche che verranno affrontate durante l'incontro
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Ex specializzandi: 62 milioni di euro di rimborsi. Ma arriva la prescrizione…

Lavra (OMCeO Roma): «Felice per i colleghi rimborsati, Consulcesi patriottica». Andrea Tortorella (Ad Consulcesi): «Cifra emblematica, consigliamo a tutti i camici bianchi di muoversi prima della p...
Lavoro

Medici di famiglia, Lorenzin: «Sono le nostre braccia sul territorio. Più risorse da Def e fondi regionali»

«Investiamo sul capitale umano, i nostri medici di famiglia sono l’anello forte della catena» così il Ministro Lorenzin intervistata al 74° Congresso Nazionale Fimmg. Ecco le ultime novità su D...
Lavoro

«Ritardi e penalizzazioni, no a Italia senza medici» parla Noemi Lopes (FIMMG Giovani), in piazza il 28 settembre

«Un ricambio generazionale sempre più ingessato, una fuga di cervelli sempre più massiccia, crollo della medicina generale: ecco il futuro del comparto medico italiano». Bando per l’accesso alle...