Contributi e Opinioni 18 aprile 2017

Una formazione inclusiva da FIABA…Onlus!

FIABA dal 2003 svolge un’azione diffusa sull’intero territorio italiano, si adopera per la rimozione di tutte le barriere architettoniche e interviene sugli ostacoli sociali e culturali che impediscono alle persone di vivere pienamente l’ambiente in tutte le sue forme. Per raggiungere questo obiettivo promuove la fruibilità universale e la progettazione di ambienti completamente accessibili, secondo […]

di Fiaba Onlus

FIABA dal 2003 svolge un’azione diffusa sull’intero territorio italiano, si adopera per la rimozione di tutte le barriere architettoniche e interviene sugli ostacoli sociali e culturali che impediscono alle persone di vivere pienamente l’ambiente in tutte le sue forme. Per raggiungere questo obiettivo promuove la fruibilità universale e la progettazione di ambienti completamente accessibili, secondo i principi della TOTAL QUALITY e dell’Universal Design, la “progettazione per tutti”, finalizzando la sua azione all’inclusione sociale e all’uguaglianza nel rispetto della diversità umana.

Per questo, primaria importanza hanno le attività di formazione: rivolte ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado, dirigenti e personale scolastico sul tema della rimozione degli ostacoli fisici, mentali e culturali. Formati a partire dalle fasi iniziali del percorso di studio e aggiornati in itinere, i docenti assumono oggi, infatti, l’importantissimo ruolo di facilitatori, chiamati a dare risposte concrete per la creazione di una scuola inclusiva e coraggiosa, aperta e innovativa nei riguardi di tutte le diversità presenti. E i formatori dei formatori, o delle professioni che hanno una funzione essenziale nella società, come i medici, devono essere avanguardie delle nuove metodiche, delle buone pratiche e dell’aggiornamento continuo.

Per questo il Dipartimento Scuola di FIABA partecipa al dibattito politico e culturale: di recente ha presentato una proposta sulla legge delega sull’inclusione scolastica che muove verso la ridefinizione del ruolo dell’insegnante di sostegno ed insiste sulla necessità di abbattere le differenze tra docenti, tutti ugualmente preparati e formati alla didattica. La formazione ai docenti, attualmente offerta da FIABA attraverso il Comitato Tecnico Scientifico del Dipartimento Scuola, si avvale di figure professionali di comprovata esperienza nel campo scolastico, esperti di legislazione, di mediazione culturale e di dialogo interreligioso, docenti universitari e comunicatori. Grazie ad un Protocollo d’Intesa, firmato la prima volta da FIABA e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) nell’anno 2003, poi rinnovato nel 2007, 2010 ed infine siglato, per il periodo in corso, il 24 luglio 2014, è stato sin qui possibile attuare iniziative congiunte, di interesse nazionale e di elevato spessore formativo e culturale.

Ad oggi, in collaborazione con il MIUR, sono stati indetti quattro concorsi nazionali rivolti agli studenti e ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado sui temi dell’abbattimento delle barriere architettoniche, sociali e culturali. Sono state inoltre intraprese iniziative d’individuazione delle eccellenze tra gli studenti delle Scuole Secondarie di II grado (Concorso ‘I futuri geometri progettano l’accessibilità’) che hanno proposto, lungo cinque edizioni consecutive, le migliori soluzioni tecniche e innovative per favorire la fruibilità degli ambienti scolastici e delle aree cittadine destinate ad attività socio-culturali, artistiche e sportivo-ludiche. Il concorso ha anche portato all’emanazione della Prassi di Riferimento 24:2016/Uni “Riprogettazione del costruito in ottica Universal Design”.

Per l’A.S. 2016/2017 FIABA propone, autorizzati dal MIUR, corsi nazionali in presenza, in modalità E-Learning e mista di elevato spessore culturale e formativo sui temi della comunicazione educativa, orientamento scolastico, mediazione culturale e scuola 2.0:

  • “L’ insegnante va in scena: comunic-azione educativa e didattica delle emozioni attraverso il teatro”: data di inizio 29 Marzo presso la sede di Roma dell’associazione “Segni di Ripartenza” (metro Colli Albani)
  • “Il docente come orientatore: Strategie per la motivazione allo studio e la  riduzione della dispersione scolastica”: data inizio 30 marzo presso “Segni di Ripartenza”
  • “Project Management nella scuola – Ruolo Project Manager” interamente fruibile online dal 19 Aprile prossimo, presso la piattaforma “FiabaFormazione”
  • “Privacy policy, social networks e nuove tecnologie: dagli strumenti del web per l’inclusione al cyberbullismo”: data inizio 27 marzo, online, presso la piattaforma “FiabaFormazione”
  • Scuola, orientamento e lavoro: la didattica orientativa nella progettazione educativa”: data di inizio 5 aprile 2017 – Aula Magna Liceo ‘Virgilio’, Roma
  • Lavorare insieme per lavorare meglio”: dal prossimo 27 marzo presso
  • Metodi e pratiche  della mediazione culturale in ambito scolastico conoscenza e dialogo”: durante Festival del Benessere a Sanremo.
Articoli correlati
Tumori femminili, la rivoluzione dei test genetici. L’incontro al Fatebenefratelli
Pochi sanno che per prevenire i tumori femminili, e quindi intervenire precocemente, può bastare un semplice test genetico. Il 14% dei tumori alla mammella e il 10% dei tumori ovarici sono, infatti, ereditari, causati dalla mutazione dei geni BRCA1 e BRCA2. Di questo si parlerà lunedì 25 giugno (alle ore 16.30 nella Sala Assunta del […]
MMG in formazione: «Voglio essere il medico di tutti, ma manca un Erasmus in camice bianco»
Dai motivi che li hanno spinti verso questa strada alle prospettive future, Francesca Tomei, Rocco Santarone e Marco Lombardi raccontano a Sanità Informazione cosa significa essere un medico in formazione specifica in medicina generale. E non risparmiano critiche ad un corso che potrebbe migliorare sotto diversi punti di vista…
Matricola e laureanda a confronto: sogni e incubi dello studente di medicina | GUARDA L’INTERVISTA DOPPIA
Come cambia la concezione della facoltà negli anni? Le paure e le speranze degli studenti del primo anno e di quelli dell’ultimo sono le stesse? Lo abbiamo chiesto direttamente a loro
Vuoi studiare medicina? Inizia dal liceo. Il 98% degli studenti dell’indirizzo biomedico supera il test d’ingresso
L'indirizzo, ideato dal liceo Leonardo Da Vinci di Reggio Calabria, da settembre sarà replicato in cento licei scientifici e classici. Delle 150 ore del triennio dedicate alla formazione biomedica, 60 sono gestite da medici. Ce ne ha parlato la dirigente scolastica del liceo capofila Giuseppina Princi
Zanzara tigre, Alessio d’Amato (Regione Lazio): «Una task force per una prevenzione in rete»
«I casi di Chikungunya verificatisi l’anno scorso hanno evidenziato l’importanza della prevenzione e del controllo dell’insetto che trasmette questa malattia: la  zanzare tigre». Lo ha dichiarato l’Assessore alla Sanità e Integrazione Socio-sanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, presentando il tavolo di esperti del settore che ha come obiettivo quello di creare una task force per rafforzare […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

È Giulia Grillo il nuovo Ministro della Salute: ecco come la pensa su vaccini, liste d’attesa e intramoenia

Il medico, nato a Catania il 30 maggio di 43 anni fa, è stata indicata per il dicastero della Salute del Governo Conte. Spesso presente in prima linea alle iniziative sindacali unitarie dei medici, t...
Politica

Corruzione in sanità, Sileri (M5S): «Toglie risorse a pazienti, combatterla sarà priorità del governo Conte»

«La lotta alla corruzione fa parte del contratto di governo. Io come medico vivo la corruzione in sanità che mangia gran parte del fabbisogno destinato ad i pazienti» così il chirurgo e senatore d...
Salute

Contratto medici, Quici (CIMO): «Aran ci propone copia e incolla del comparto sanità. Ma noi non firmeremo testi peggiorativi»

Il Presidente del sindacato si dice ‘arrabbiato’ per l’andamento delle trattative sul rinnovo contrattuale. E spiega: «Lo Stato ha incluso le risorse nel Fondo sanitario nazionale mentre le reg...