Bollettino del Ministero 19 agosto 2015

Il bollettino del Ministero

Autismo, finalmente una legge

di Ministero della Salute

L’inserimento dell’autismo nei Livelli essenziali di assistenza era il primo passo concreto da realizzare. Creare gli strumenti per migliorare le condizioni di vita di chi ne soffre e dei suoi familiari era un dovere morale. L’approvazione in sede deliberante della prima legge nazionale sull’ autismo avvenuta in Commissione Igiene e Sanità del Senato, per la quale ringrazio tutti i componenti della Commissione del Senato, oltre all’aggiornamento delle linee guida per la prevenzione, diagnosi e cura, così più efficaci, guarda alla realizzazione di condizioni migliori di vita attraverso l’ inserimento sociale delle persone affette dal disturbo. Un altro impegno che il Governo aveva assunto con i rappresentanti delle associazioni è stato rispettato, e grazie all’ iter accelerato in sede deliberante lo abbiamo fatto nei tempi previsti. Quella approvata il 5 agosto è una norma che ci consegna grande soddisfazione perché frutto di un complesso lavoro collettivo, svolto insieme ai rappresentati della comunità scientifica e delle associazioni e delle famiglie.

Beatrice Lorenzin  

Articoli correlati
Il medico di base: un ruolo chiave
“Prevenire è meglio che curare”, più che un semplice luogo comune dovrebbe essere la “forma mentis” alla base di ogni progetto di vita. Perché la salute è ciò che permette di realizzare qualsiasi disegno abbiamo pianificato per il nostro futuro e, quando la condizione di benessere viene meno, le priorità cambiano e i progetti di […]
Asperger, ne soffrono 25 su 10mila. Come riconoscere la malattia della solitudine?
Il disturbo persuasivo dello sviluppo è imparentato con l'autismo ma si differenzia per alcune manifestazioni. La difficoltà ad interagire con gli altri è l'aspetto più evidente e porta il soggetto che ne è affetto, a isolarsi e vivere ai margini della società
Osas, occorre più prevenzione. Marano (Ministero Salute): «SSN vessato da spese per mancata diagnosi»
Le Apnee Notturne sono un’emergenza sociale che può essere risolta con una prevenzione accurata. Giancarlo Marano della Direzione Generale Prevenzione Sanitaria del Ministero della Salute: «Le conseguenze della malattia sono l’aggravarsi di patologie già esistenti e il ritiro della patente di guida»
“Palle di Natale”: boom sul web della canzone dei ragazzi dell’Istituto Tumori di Milano
Dal reparto di Pediatria Oncologica dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano arriva una canzone che commuove la rete. I giovani pazienti raccontano con la musica il loro percorso di cura e trasformano l'ospedale in un luogo non solo di malattia, ma anche di vita
Epilessia, al Neuromed simposio sulla malattia che conta 30mila nuovi caso l’anno
All’Istituto Neurologico d’Isernia ‘EpInForma’ il simposio occasione di confronto fra medici per approfondire e aggiornarsi sulla diagnosi e sui trattamenti legati all’epilessia. Di Gennaro (Neuromed): «Una malattia neurologica che può colpire entrambi i sessi e a tutte le età»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

EX SPECIALIZZANDI – Accordo transattivo, Zanetti (Viceministro Economia): «Presto una soluzione»

Sempre più vicina la soluzione del lungo contenzioso tra Stato e camici bianchi sul rimborso degli anni di specializzazione. Brucia le tappe la discussione al Senato sul Ddl n°2400 che propone un ac...
Lavoro

Contratto dei medici: ecco le cifre e le date di un rinnovo in salita…

Dopo sette anni di stallo, è giunto il momento del rinnovo del contratto per medici e infermieri? È braccio di ferro tra sindacati e Governo sulle cifre
di Valentina Brazioli
Salute

È il fruttosio il killer dei nostri bambini. Nobili (Bambino Gesù): «Danni sul fegato. A 2 anni rischio obesità»

Uno studio dei ricercatori dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù dimostra la correlazione tra consumo di alte quantità di fruttosio e sviluppo di malattie epatiche gravi. Valerio Nobili, specialis...