Bollettino del Ministero 23 gennaio 2017

Donazioni e trapianti, crescita record negli ultimi anni? Il Ministro risponde…

«Sono molto soddisfatta dei dati incoraggianti appena illustrati dal Dott. Nanni Costa: rispetto ad alcuni anni fa, sono stati compiuti notevoli progressi anche grazie alle Campagne di sensibilizzazione che abbiamo realizzato sul tema della donazione e dei trapianti». Così il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin durante la conferenza stampa di presentazione del report di attività […]

di Beatrice Lorenzin - Ministro della Salute

«Sono molto soddisfatta dei dati incoraggianti appena illustrati dal Dott. Nanni Costa: rispetto ad alcuni anni fa, sono stati compiuti notevoli progressi anche grazie alle Campagne di sensibilizzazione che abbiamo realizzato sul tema della donazione e dei trapianti». Così il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin durante la conferenza stampa di presentazione del report di attività di donazioni e trapianti 2016.

«È evidente come uno dei nostri principali obiettivi sia quello di abbassare il numero di opposizioni e di aumentare quello dei donatori – ha continuato Lorenzin – soprattutto nelle Regioni meno virtuose da questo punto di vista. Un grazie speciale alle forze di polizia per la collaborazione che sempre ci dimostrano».

L’anno appena concluso, come ha illustrato il dott. Nanni Costa aprendo la conferenza stampa, ha registrato un record per il numero complessivo dei donatori in Italia: nel 2016 sono stati 1.596 contro i 1.489 dell’anno precedente. Il trend positivo viene confermato dall’aumento dei donatori utilizzati, che superano per la prima volta la quota dei 1.300 (erano 1.165 nel 2015).

Un altro dato incoraggiante riguarda le liste di attesa: per la prima volta quelle del rene e del polmone sono in diminuzione rispetto al 2015.

Altra nota positiva: tra dicembre 2016 e gennaio 2017 è stata realizzata la terza catena di trapianti di rene da vivente in modalità cross-over innescata da una donazione samaritana. Il donatore è un fornaio di Vicenza il quale, raggiunto telefonicamente dal Ministro durante la Conferenza stampa, alla domanda «Cosa l’ha spinta a fare questo bellissimo gesto?» ha risposto «Perché no?».

Articoli correlati
Carenze sangue in tutta Italia, a rischio le terapie salvavita e gli interventi chirurgici
Molte regioni italiane richiedono sangue, soprattutto nel periodo estivo che è già caratterizzato da un calo delle donazioni. Lo scorso 4 luglio è stato raggiunto il “picco” con conseguente rischio per le terapie salvavita, gli interventi chirurgici già programmati e per le emergenze. Le associazioni di volontari e gli ospedali hanno fatto diversi appelli invitando […]
Il defibrillatore può salvare la vita: in vigore l’obbligo per le società sportive dilettantistiche
A fronte di migliaia di decessi l’anno causati da fenomeni cardiopatici improvvisi, finalmente operativa la norma che perfeziona il decreto Balduzzi del 2013: oltre ai defibrillatori a bordo campo, sarà obbligatorio anche personale formato per interventi d’urgenza
Vaccini, attivo da oggi l’1500, numero verde del Ministero della Salute
In linea medici ed esperti per chiarire le novità del decreto.
Vaccini, ufficialmente in vigore il decreto sull’obbligo. Ecco il testo punto per punto
Con la firma del Capo dello Stato, e la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, è ufficialmente in vigore il decreto sull’obbligo dei Vaccini da 0 a 16 anni, voluto dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin
Allarme Coca Cola, il Ministero della Salute ritira lotto non conforme
Caratteristiche anomale per alcune bottiglie di Coca Cola distribuite in città al sud Italia. Il Ministero della Salute lancia l'allarme: «Alto tasso di caffeina, acido fosforico e solfiti»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

EX SPECIALIZZANDI – Accordo transattivo, Zanetti (Viceministro Economia): «Presto una soluzione»

Sempre più vicina la soluzione del lungo contenzioso tra Stato e camici bianchi sul rimborso degli anni di specializzazione. Brucia le tappe la discussione al Senato sul Ddl n°2400 che propone un ac...
Lavoro

Contratto dei medici: ecco le cifre e le date di un rinnovo in salita…

Dopo sette anni di stallo, è giunto il momento del rinnovo del contratto per medici e infermieri? È braccio di ferro tra sindacati e Governo sulle cifre
di Valentina Brazioli
Salute

È il fruttosio il killer dei nostri bambini. Nobili (Bambino Gesù): «Danni sul fegato. A 2 anni rischio obesità»

Uno studio dei ricercatori dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù dimostra la correlazione tra consumo di alte quantità di fruttosio e sviluppo di malattie epatiche gravi. Valerio Nobili, specialis...