31 ottobre 2017

Stefania Gori

Presidente AIOM - Associazione Italiana di Oncologia Medica

Stefania Gori, oncologa di Negrar (Verona) è la prima Presidente donna dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM). Dopo aver lavorato nell’Oncologia medica di Perugia, Gori dirige dal 2013 il Dipartimento oncologico della struttura sanitaria veronese e dal 2007 è componente del Consiglio direttivo nazionale Aiom. Con lei sono stati eletti Roberto Bordonaro come segretario nazionale e Saverio Cinieri […]

Stefania Gori, oncologa di Negrar (Verona) è la prima Presidente donna dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM). Dopo aver lavorato nell’Oncologia medica di Perugia, Gori dirige dal 2013 il Dipartimento oncologico della struttura sanitaria veronese e dal 2007 è componente del Consiglio direttivo nazionale Aiom. Con lei sono stati eletti Roberto Bordonaro come segretario nazionale e Saverio Cinieri come tesoriere. Il direttivo nazionale AIOM è ora composto da Giuseppe Procopio, Nicla La Verde, Sergio Bracarda, Silvia Novello, Antonio Russo, Giuseppe Aprile, Lucia del Mastro e Daniele Falci.

 

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Autodimissioni medici, turni massacranti e poco personale. Leoni (FNOMCeO): «Ecco perchè si lascia ospedale»

Il vicepresidente della Federazione degli Ordini ha coniato il termine per spiegare la fuga dei camici bianchi dalle corsie: «Sono sempre più i medici ospedalieri che, per il basso livello della qua...
Lavoro

Tagli alle pensioni, a rischio i medici? Cavallero (Cosmed): «Penalizzato anche chi è a 3700 euro. Veri risultati si ottengono con lotta all’evasione»

Il segretario generale della Confederazione: «Dal taglio delle cosiddette “pensioni d’oro” si potranno distribuire meno di 4 euro al mese. Così si apriranno solo contenziosi per lo Stato. Chi ...
Formazione

Contratto, parla Carlo Palermo (Anaao): «Per firmare va sbloccata Retribuzione Individuale di Anzianità. Ecco come fare…»

Dai nodi da scogliere per arrivare a sbloccare il contratto alle soluzioni per rispondere alla carenza di specialisti, passando per le “autodimissioni” dei medici ospedalieri fino al taglio delle ...